Hot topics:
5 minuti

ePRICE Black Hour tra incidenti e false accuse

Nei primi giorni l'iniziativa ha avuto un interesse talmente elevato da aver generato problemi tecnici e comportamenti anomali degli utenti che hanno reso difficile l'accesso. Ed ecco migliaia di utenti scontenti che si sono riversati sui social. L'azienda ha fatto fronte ai problemi identificando e lavorando subito a soluzioni tecniche per permettere il regolare svolgimento dell'iniziativa.

ePRICE Black Hour tra incidenti e false accuse

ePRICE, popolare sito di ecommerce italiano, in questi giorni ha attivato una promozione piuttosto interessante. Ci sono molti prodotti scontati fino al 70%, e inoltre una volta al giorno, per un'ora, ci saranno 60 pezzi proposti a soli 99 centesimi.

Si presentano dunque occasioni più uniche che rare, come si può definire la possibilità di comprarsi una lavatrice a un euro altrimenti? ePRICE ha chiamato l'operazione "Black Hour" e l'ha accompagnata con un'intensa campagna promozionale. La maggior parte dei lettori ha certamente visto o sentito un annuncio.

black hour 01

Non tutte le ciambelle riescono col buco, come dice il proverbio, e infatti alcuni problemi tecnici hanno reso difficile l'accesso al sito durante lo svolgimento delle ore segrete, con messaggi di indisponibilità dei server. Il malcontento si è riversato immediatamente sui social network, e sono ormai molti i commenti negativi rivolti a quest'azienda.

Guardando alla pagina Facebook i dati danno da pensare: 172mila fan (poco meno di Tom's Hardware) ma la bellezza di 5.900 recensioni, contro le 922 della nostra pagina. Una differenza notevole, a maggior ragione considerando che 5.100 di quelle recensioni hanno una sola stella e sono state pubblicate nel corso degli ultimi giorni.

Per capire meglio che cos'è successo ne abbiamo parlato con i rappresentanti dell'azienda. Abbiamo così scoperto che in primo luogo ci sono stati alcuni (prevedibili) problemi tecnici. Semplicemente, nel momento dell'offerta il sito di ePRICE è stato preso d'assalto. Si sono registrati picchi di centinaia di migliaia di accessi contemporanei, praticamente un attacco DDoS. Il risultato è che i server hanno faticato a restare disponibili e la navigazione degli utenti è stata interrotta.

black hour 02

Non è tutto però. Sembra che si siano dovuti affrontare anche picchi di traffico inattesi e non proprio chiari relativi a numerosi tentativi di comportamento d'acquisto anomali e automatizzati che hanno tentato di eludere il processo in pochi millisecondi. Lo staff di ePRICE ci ha comunicato di essere costantemente al lavoro per migliorare quotidianamente le misure di sicurezza e garantire a tutti gli utenti possibilità omogenee di acquisto del prodotto al prezzo promozionale. Su un altro fronte, c'è stato un aumento di acquisti non completati. Vale a dire di persone che hanno messo a carrello un prodotto scontato generando un esaurimento delle scorte, ma che poi hanno annullato l'ordine.

L'azienda ha deciso di portare comunque avanti la promozione fino alla data prevista, il 23 novembre, lavorando continuamente per migliorare il processo di acquisto. Per esempio, se un prodotto va esaurito quando clicco, il sistema mi avviserà invece di metterlo in carello a 99 centesimi per poi negarmi l'acquisto.

xBlack Hour ePrice 740x350 pagespeed ic TnQ4JP3nfc[1]

Il punto è "i pezzi disponibili sono 60 ogni ora segreta, e le persone interessate diverse migliaia. Con picchi di 100mila utenti collegati le possibilità sono ovviamente molto contenute, pochissime". Questo è un aspetto importante che alcuni, forse molti, non hanno compreso: i prodotti a un euro sono distribuiti con un meccanismo che, matematicamente, lascia poche speranze di "vincere".

Insomma, tra qualche problema tecnico, comportamenti anomali e statistica, in molti hanno nutrito la speranza di fare un affarone ma poi non ci sono riusciti. Delusione e disappunto sono comprensibili ma ciò che non lo è, invece, è mettere in discussione la buona fede dell'operazione.

"Stiamo lavorando giorno e notte in tempo reale per migliorare l'esperienza degli utenti. Comprendiamo chi è deluso per non essere riuscito a comprare a 99 centesimi, ma riteniamo assolutamente fuori luogo mettere in dubbio la nostra buona fede".

eprice black hour 740x350[1]

"C'è gente che ci accusa di aver costruito una promozione falsa, che è tutto finto e che non c'è alcun prodotto a 99 centesimi. Chi ci è riuscito invece ha persino postato gli screenshot sulla pagina, ma gli altri utenti non ci credono! Questo è davvero sorprendente".

Come professionisti che parlano al pubblico ogni giorno, noi ti Tom's Hardware purtroppo conosciamo bene il problema. Si sbaglia ogni giorno, certo, e i lettori ci aiutano a correggere e a fare meglio. Spesso però ci si sente dire che un errore non è tale, ma il risultato di qualcos'altro, di una strategia da due soldi che esiste solo nelle menti fantasiose e malate di alcuni.

Ci confrontiamo ogni giorno con questo problema, con Tizio che detesta un prodotto e allora ti dà del venduto se a te è piaciuto, o viceversa. Ironicamente, garanzia della nostra imparzialità sono proprio questi commenti: negli anni certi leoni da tastiera ci hanno accusato di essere al soldo di chiunque proprio perché abbiamo sempre espresso opinioni libere, un giorno premiando un marchio e il giorno dopo criticandolo.

Forse ePRICE non poteva prevedere una tempesta come quella che l'ha colpita, ma è ammirevole il fatto che abbiano deciso di andare avanti. La promozione Black Hour finirà tra sette giorni, e dopo resteranno quelle 5mila e più recensioni a una stella su Facebook. E resterà il ricordo di molti consumatori delusi, alcuni dei quali che diranno "da loro mai più".

Gli inconvenienti sono parte del gioco, e alla fine ePRICE stabilirà se ne è valsa la pena. Funziona così, è drammaticamente semplice, senza bisogno di tirare in ballo stupide teorie del complotto.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #E-Gov?
Iscriviti alla newsletter!