Facebook, chip proprietari per filtrare i video?

Con la sempre maggiore diffusione di Facebook Live l'azienda di Menlo Park ha sempre più bisogno di poter controllare i contenuti dei video postati o trasmessi in streaming, al fine di evitare che vengano trasmessi contenuti inappropriati o illegali.

Leggi anche: Facebook vuole creare un team per progettarsi i chip in casa

Fare questo utilizzando i computer tradizionali però richiederebbe un'enorme potenza di calcolo, e un'analoga quantità di energia. Per questo Facebook sta lavorando allo sviluppo di un chip proprietario più efficiente, da utilizzare a questo scopo senza consumare enormi quantità di energia. A spiegarlo è stato Yann LeCun, capo della divisione Intelligenza Artificiale di Facebook.

"C'è un fortissimo interesse nello sviluppo di chip specializzati in questa attività, che siano più efficienti dal punto di vista energetico. Una gran quantità di aziende è al lavoro su questo, inclusa Facebook", ha spiegato LeCun durante la Viva Technology Conference tenutasi qualche giorno fa a Parigi.

Cattura JPG

Ci sono molte aziende hardware al lavoro su questo obiettivo, come Intel, Samsung o Nvidia. Ma di recente anche altre, posizionate più a valle nella catena, hanno iniziato ad avere necessità specifiche e a lavorare su soluzioni hardware proprie".

Lo scorso mese ‎Bloomberg aveva già riportato la notizia che Facebook stesse ‎‎mettendo insieme una squadra‎‎ per progettare i propri chip. Facebook tra l'altro vorrebbe essere in grado di realizzarli da sola per essere più indipendente da chipmaker come Intel e Qualcomm. ‎

Pubblicità

AREE TEMATICHE