Hot topics:
3 minuti

Facebook Messenger Kids, i bambini ne hanno davvero bisogno?

Facebook ha avviato la sperimentazione di Messenger Kids, versione del noto programma di messaggistica istantanea rivolto agli under 13. Ma siamo sicuri che ce ne sia davvero bisogno?

Facebook Messenger Kids, i bambini ne hanno davvero bisogno?

Si chiama Messenger Kids ed è una nuova versione della popolare app di instant messaging, sviluppata da Facebook e rivolta al pubblico under 13. Per il momento sarà testata esclusivamente negli Stati Uniti, in gruppi selezionati di utenti iOS, ma terminata la prima parte di sperimentazione il servizio sarà esteso anche ai dispositivi Android e Amazon, sempre negli Stati Uniti, anche se ovviamente l'idea è quella di diffonderlo poi a livello mondiale.

Da quanto spiegano a Menlo Park Messenger Kids non ospiterà messaggi pubblicitari, non consentirà di portare a termine acquisti e non richiederà ai piccoli utilizzatori di essere iscritti al popolare social network. L'account sarà invece collegato a quello dei genitori e solo loro potranno stabilire con quali contatti i ragazzi saranno autorizzati a intrattenere conversazioni e videochat.

Cattura JPG

Insomma sulla carta sembra tutto ben studiato, innocuo e sicuro per i nostri figli e probabilmente lo è davvero, ma bisognerebbe fermarsi a interrogarsi sulla reale utilità di un'app del genere per bambini e pre-adolescenti. Nelle nostre vite frenetiche di adulti occidentali i programmi di Instant Messaging hanno una loro innegabile utilità, offrendo la stessa immediatezza di una chat unita alla velocità di un SMS. 

Ma davvero un bambino tra gli 8 e i 13 anni non ha altro modo per sentire gli amichetti che attraverso i messaggi? Io vivo in una metropoli eppure le scuole di quartiere consentono al mio bambino di quella età di vivere una vita normale, emotivamente e socialmente ricca. Si vede con gli amichetti più volte a settimana, a casa nostra o loro, ne frequenta altri in piscina o al parco giochi e a volte si fanno attività assieme alle famiglie anche nel week end.

Che bisogno ha mio figlio di usare Messenger Kids? Perché gli altri lo fanno? Sovviene il dubbio che forse il bisogno sia più dei genitori, che utilizzano spesso i dispositivi mobili e in futuro anche i programmi di Instant Messaging come una tata surrogata, come prima si faceva con la TV, parcheggiando i piccoli a fare attività innocue liberando del tempo per sé, ma anche liberandosi della responsabilità, affettiva e educativa, che essere genitori comporta. Lo so, dopo una giornata di lavoro tutti sono stanchi, ma i figli non li ha prescritti il medico.

171201140836 facebook messenger kids 780x439

E poi, a quell'età è più importante leggere libri, oggetti che - a parte quelli di scuola - stanno quasi scomparendo dalla vita di giovani e giovanissimi. E gli effetti, purtroppo, si vedono. Certo, smartphone, tablet e IM sono importanti e arriveranno, ma vuoi mettere Harry Potter, Geronimo Stilton e la saga di Veronica Roth?

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!