Hot topics:
3 minuti

FCA insieme a BMW e Intel per creare l'auto autonoma

FCA unirà le forze con Intel e BMW per lo sviluppo della tecnologia di guida autonoma. Si tratta di una seconda intesa nel settore per il gruppo guidato da Marchionne, dopo l'accordo con Google-Waymo.

FCA insieme a BMW e Intel per creare l'auto autonoma

Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha deciso di unire le forze con BMW Group, Intel e Mobileye (di proprietà di Intel) per lo sviluppo delle auto autonome. Si tratta di accordo molto importante per il colosso dei microprocessori, impegnato nel diversificare il proprio business e agganciare un treno tecnologico che in futuro varrà svariate decine di miliardi di dollari.

"Il futuro dei trasporti si basa sui leader delle industrie dell'auto e tecnologica che lavorano insieme per sviluppare un'architettura scalabile che i produttori di auto nel mondo possono adottare e personalizzare", ha affermato l'amministratore delegato di Intel, Brian Krzanich. "Siamo entusiasti di dare il benvenuto al contributo di FCA, cosa che ci porta un passo più vicini a fornire i veicoli autonomi più sicuri al mondo".

intel auto autonoma

Le aziende hanno intenzione di creare tanto tecnologie per la guida assistita quanto vetture totalmente autonome. L'obiettivo è attingere al rispettivo know how grazie al lavoro congiunto in un centro in Germania dove i rispettivi ingegneri lavoreranno fianco a fianco.

Auto a guida autonoma, cosa prevedono le 5 classi

Sergio Marchionne, CEO di FCA, ha definito "vitali" le partnership tra fornitori, produttori di autoveicoli e mondo della tecnologia. "Entrare in questa cooperazione permetterà a FCA di beneficiare direttamente delle sinergie e delle economie di scala che sono possibili quando le aziende si uniscono con una visione e un obiettivo comune". La missione è portare su strada la tecnologia di guida autonoma di livello 3, 4/5 entro il 2021.

sergio marchionne

Per FCA non si tratta della prima partnership per lo sviluppo di tecnologie di guida autonoma: nel 2016 l'azienda ha siglato un accordo con Waymo (Alphabet, Google) per lo sviluppo della tecnologia autonoma su minivan Chrysler Pacifica.

Ad aprile di quest'anno la flotta è stata ampliata e le auto saranno anche guidate da persone residenti a Phoenix che le useranno nella vita di tutti i giorni. Non è chiaro se il nuovo accordo con Intel e BMW vada in qualche modo a influenzare la partnership in essere, ma non dovrebbe dato che non si tratta di un accordo esclusivo.

Nei giorni scorsi Intel ha annunciato l'intenzione di portare sulle strade una quarantina di veicoli autonomi di test entro fine anno, con l'obiettivo di arrivare 100 unità. FCA, invece, vive ore piuttosto caotiche sulla scia delle voci di un interesse da parte dei colossi cinesi dell'auto per un'acquisizione o una partnership.


Tom's Consiglia

Usare lo smartphone in auto? Ecco un supporto magnetico a basso costo ma funzionale.

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Auto e Moto?
Iscriviti alla newsletter!