Hot topics:
2 minuti

La Ferrari elettrica si farà, parola di Marchionne

Sergio Marchionne ha fatto riferimento alla Ferrari elettrica, affermando che se dovesse esserci una supercar elettrica, allora quella del cavallino rampante sarà la prima.

La Ferrari elettrica si farà, parola di Marchionne

A margine dell'evento NAIAS di Detroit, Sergio Marchionne, amministratore delegato del gruppo FCA (FIAT Chrysler Automobiles) ha dichiarato a Bloomberg che la Ferrari elettrica si farà. "Se bisogna realizzare una supercar elettrica, allora Ferrari sarà la prima a farlo".

Un segno dei tempi? Probabilmente sì. Basti pensare che meno di 7 anni fa, nel 2011, alla stessa domanda, l'allora amministratore delegato Luca Cordero di Montezemolo rispose in maniera nettamente differente, dicendo che non ci sarebbe mai stata una Ferrari elettrica.

1978 ferrari 308 gts electric car conversion 100553403 l

Nata nel 1947 come celebrazione della velocità, simbolo positivo del progresso, della meccanizzazione e dello sviluppo tecnologico di un'Italia che uscita dalla Guerra si avviava verso l'industrializzazione, Ferrari, col suo colore rosso e il cavallino rampante ripreso dall'aereo di Francesco Baracca, era l'esaltazione del pistone e del motore a scoppio.

Oltre 70 anni dopo il mito della velocità non è tramontato, ma l'era dei motori a combustione è indubbiamente al crepuscolo e anche le supercar dovranno adeguarsi. Del resto per la loro stessa natura, i motori elettrici sono in grado di assicurare prestazioni elevate, soprattutto per quanto riguarda l'accelerazione, davvero bruciante.

Leggi anche: Marchionne, metà mercato alle auto elettriche entro il 2025

L'hanno già compreso produttori come Porsche e Jaguar, due brand che di velocità se ne intendono, anche se non realizzano esattamente supercar, ma soprattutto l'ha capito Lamborghini, rivale storica di Ferrari, che lo scorso novembre a Boston ha presentato Terzo Millennio, concept di hypercar elettrica estrema, che probabilmente non vedrà mai la luce ma servirà alla casa di Sant'Agata Bolognese come laboratorio per sperimentare soluzioni tecnologiche da utilizzare poi su altri modelli nel prossimo futuro.

Attualmente però sul mercato una vera supercar elettrica non c'è e questa situazione non è destinata a cambiare a breve, per cui per Ferrari potrebbe essere un'ottima occasione per ribadire non solo la propria vocazione sportiva, ma soprattutto la sua leadership tecnologica. Del resto che in FCA il vento stia cambiando lo si era già capito dal radicale cambio di posizione sulle auto elettriche, espresso sempre da Marchionne nella stessa intervista.        

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Auto e Moto?
Iscriviti alla newsletter!