Ferrari, guida assistita e motori ibridi entro il 2022

Ferrari, durante il Capital Markets Day, ha presentato il piano aziendale che verrà attuato entro il 2022, periodo durante il quale è previsto l'arrivo di diverse vetture ibride, della guida assistita, ma anche nuovi motori a sei cilindri e addirittura un veicolo non sportivo, probabilmente con linee simili a quelle di un crossover.

Il concetto di ibrido non è di per sé una novità, neanche per Ferrari. Il primo veicolo a poter essere chiamato tale è stato infatti la 599 HY-Kers, un prototipo mostrato al salone di Ginevra nel 2010, dotato di un motore elettrico in grado di erogare 100 cavalli, ma anche la recente hypercar LaFerrari possiede un'unità elettrica in grado di sviluppare 163 cavalli.

ferrari 488 ibrida spy photo

Tuttavia, se finora l'ibrido è stato interpretato con il solo scopo di incrementare le prestazioni e dunque di rendere le vetture del cavallino rampante ancora più veloci, le cose potrebbero cambiare. A conferma di ciò, un video del canale YouTube Supercars Puerto Banus, in cui viene mostrata una vettura del cavallino con pesanti camuffature, procedere in maniera totalmente silenziosa.

Si potrebbe dunque pensare che il nuovo sistema ibrido permetterà alle vetture di Maranello di essere guidate in modalità solo elettrica, probabilmente per una distanza limitata.

Leggi anche: Aston Martin, arriva il SUV e si pensa all'elettrico.

Le prime vetture a subire tale rivoluzione saranno le eredi della coupè 488 GTB e della shooting brake GTC4 Lusso, che verrà rinnovata anche nel design con linee più vicine alla tradizione. Inoltre, nel piano di Ferrari c'è anche una nuova sportiva a motore centrale posteriore che dovrebbe posizionarsi in una fascia più alta rispetto all'attuale 488 GTB, andando a rivaleggiare in maniera diretta con auto del calibro della Lamborghini Aventador.

Di pari passo con l'ibrido arriverà la guida assistita, basata su un'intelligenza artificiale sviluppata internamente che permetterà di personalizzare l'esperienza e gli aiuti alla guida.

L'AD Louis Camilleri, succeduto a Sergio Marchionne, ha inoltre confermato il nome del crossover: si chiamerà Purosangue e rappresenta un modello destinato a fare la storia dell'azienda italiana, il primo dotato di quattro porte dopo 71 anni di berlinette e sportive super veloci.

piano industriale ferrari 2018 2022

In totale ci saranno 15 nuovi modelli, di cui il 60% ibrido entro il 2022, basate principalmente su due piattaforme: una a motore centrale anteriore (come avviene nell'attuale 812 SuperFast), l'altra a motore centrale posteriore (come nel caso della 488 GTB). Entrambe in grado di supportare non solo l'ibrido, ma anche i nuovi motori V6 e V8 sovralimentati, oltre ai V12 da sempre marchio di fabbrica di Ferrari.

Insomma una Ferrari in gran forma, pronta anche ad abbattere il muro delle 10.000 auto l'anno, senza rinunciare a esclusività e piacere di guida.

Pubblicità

AREE TEMATICHE