Hot topics:
5 minuti

Fibra di Stato, ecco i comuni che avranno più di 100 Mbps

Ecco l'elenco completo dei comuni inseriti nei bandi Infratel che si è aggiudicata Open Fiber per realizzare la prima rete di Stato. Sarà una FTTH e fornirà servizi oltre 100 Mbps.

Fibra di Stato, ecco i comuni che avranno più di 100 Mbps

Quali sono i comuni che verranno cablati in fibra FTTH da Open Fiber per realizzare la rete di Stato? Questa è la domanda che si stanno ponendo molti italiani, dopo aver scoperto che l'azienda controllata da Enel ha vinto i primi due bandi Infratel

schema OF
Schema Open Fiber

Il primo dettaglio importante è che Open Fiber sta portando avanti due progetti in parallelo che non andrebbero confusi.

Open Fiber e il progetto 270 città in FTTH

Il primo riguarda la sua missione aziendale di cablare in fibra FTTH ben 270 città italiane entro il 2022. Si tratta di comuni in aree competitive.

open fiber
Il progetto OF nazionale

L'elenco completo non è stato ancora divulgato, ma sappiamo che i lavori stanno procedendo a Bari, Cagliari, Catania, Napoli, Padova, Palermo, Perugia, Venezia, Bologna, Milano e Torino. In tutte queste città il servizio 1 Gbps è già attivo in alcuni quartieri e volendo ci si può abbonare tramite i provider partner come Vodafone, Wind Tre, Fastweb, Go Internet, Tiscali, TecnoADSL e Connesi.

Leggi anche: Enel Open Fiber, ecco lo schema della sua rete in fibra

A Firenze e Genova invece i lavori sono un po' più indietro, ma nell'arco di questo periodo estivo vi sarà il primo annuncio di disponibilità dei servizi.

Open Fiber e i bandi Infratel

Il secondo progetto riguarda invece il progetto del governo di portare servizi da almeno 100 Mbps e 30 Mbps (zone rurali e case sparse) nelle aree in digital divide. Lo strumento scelto per raggiungere l'obiettivo è quello basato sui bandi Infratel. Nello specifico Open Fiber - che se li è aggiudicati - si occuperà della progettazione, realizzazione, manutenzione e gestione della rete noleggiandola successivamente ai provider. La concessione duretà 20 anni ma la proprietà rimarrà pubblica.

Leggi anche: Open Fiber vince anche il secondo bando Infratel

L'anno scorso sono stati compilati dei lunghi elenchi di comuni disagiati, raggiunti per lo più da servizi ADSL scadenti - le cosiddette aree bianche. Per la raccolta dati sono state sfruttati per lo più i database forniti dagli stessi operatori.

infratel

Si parla di quasi 8mila comuni divisi per regione. Infratel per ora ha organizzato due bandi che le coprono tutte, ad esclusione di Puglia, Sardegna e Calabria che saranno oggetto di un terzo bando fissato per luglio.

Leggi anche: Bandi Infratel, colpo di scena! 100 Mbps per tutti i comuni

Open Fiber ha vinto il primo bando riguardante Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto, nonché il secondo legato a Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e provincia autonoma di Trento. Potenzialmente non dovrebbe avere problemi ad aggiudicarsi anche il terzo poiché, grazie allo sfruttamento delle infrastrutture aeree e i cavidotti ENEL è in grado di cablare in fibra a costi nettamente più bassi rispetto agli altri operatori.

FTTH nelle aree bianche

I bandi fissavano obiettivi prestazionali di almeno 100 Mbps in download (50 Mbps in upload) e 30 Mbps (15 Mbps in upload), ma Open Fiber ha deciso impiegare su tutti i fronti FTTH capace di fornire prestazioni superiori. Al momento ha parlato di oltre 100 Mbps per tutti, senza entrare ulteriormente nei dettagli.

FTTH
Differenze fra ADSL, FTTC e FTTH

Nel 15% dei comuni, caratterizzati dalla presenza di case sparse o zone estremamente rurali, è possibile che si proceda impiegando anche l'LTE a 3.5 GHz, ovvero la soluzione wireless che sta soppiantando il WiMAX. Attualmente permette di raggiungere i 30 Mbps ma per il futuro si parla di 100 Mbps. In ogni caso sfrutta una banda dedicata, non è accessibile via smartphone e richiede specifici router - in situazioni limite è richiesta l'installazione di un'antenna sui tetti degli immobili.

Tempistica bandi Infratel

A questo punto quando inizieranno i lavori? Per il primo bando, ieri c'è stata la firma della concessione quindi a breve partiranno. Per il secondo bando la firma è attesa per luglio, mentre per l'avvio del terzo bando si parla di agosto/settembre. In linea di massima a partire dall'autunno l'Italia diventerà un grande cantiere e la posa della fibra durerà non più di 36 mesi a partire dai lavori. In ogni caso entro il 2020.

Le liste dei comuni

Come sapere se la propria area di residenza sarà raggiunta dalla fibra FTTH di Open Fiber commissionata da Infratel? Nulla di più facile. È sufficiente collegarsi con il sito gareinfratel.it, cliccare sulla voce Bandi e Gare e poi selezionare la linguetta Avvisi Scaduti. Dopodiché compare un elenco di avvisi fra cui tutti i bandi e le comunicazioni Infratel degli ultimi anni.

Per agevolarvi abbiamo deciso di rendervi immediatamente accessibili i file excel degli elenchi dei comuni del primo e del secondo bando. Il terzo ovviamente non è ancora disponibile.primo

  • Qui l'elenco dei comuni di Abruzzo, Molise, Emilia Romagna, Lombardia, Toscana e Veneto (Primo Bando Infratel).
  • Qui l'elenco dei comuni di Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria, Friuli Venezia Giulia, Umbria, Marche, Lazio, Campania, Basilicata, Sicilia e provincia autonoma di Trento (Secondo bando Infratel).

Tom's Consiglia

Un libro che tutti dovrebbero leggere: "Il miracolo scippato. Le quattro occasioni sprecate della scienza italiana negli anni Sessanta". Si parla di Olivetti, Mattei, Ippolito e Marotta.

 

AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Telco?
Iscriviti alla newsletter!