Hot topics:
2 minuti

Filo Tag, ritrovare i propri oggetti con stile

Con la nuova versione di Filo Tag perdere i vostri oggetti sarà impossibile. Smartphone, chiavi di casa o dell'auto e qualsiasi altra cosa a cui teniate saranno al sicuro grazie all'introduzione di una comfort zone, una maggior autonomia e una suoneria molto più potente.

Filo Tag, ritrovare i propri oggetti con stile

Filo, giovane startup romana, ha aggiornato il proprio keyfinder Filo Tag. La nuova versione è sempre disegnata da Emanuele Pizzolorusso, già vincitore del Compasso d'Oro 2016, uno tra i più autorevoli premi di design al mondo, ed offre diversi vantaggi rispetto al passato, con dimensioni minori, più autonomia e una suoneria dal volume molto più elevato.

Con la vita sempre più frenetica che conduciamo e la quantità crescente di oggetti che ci portiamo quotidianamente dietro, il rischio di perdere qualcosa si fa sempre più alto. Chiavi di casa o dell'auto, smartphone, portafogli o quant'altro: col nuovo Filo Tag sarà tutto al sicuro.

FiloTag nero

Le novità introdotte nel nuovo modello sono diverse e vanno a migliorare il precedente in tutti gli ambiti. Partiamo anzitutto dalle dimensioni, ora diminuite del 40% (25 x 41 x 5 mm): una caratteristica importante per poterlo abbinare a qualsiasi cosa senza peggiorarne le condizioni di trasporto.

Gli ideatori inoltre ne hanno migliorato l'autonomia grazie all'adozione di una batteria sostituibile e più duratura, progettata per funzionare per più di un anno. Molto utile anche la nuova comfort zone. In pratica il dispositivo è in grado, tramite l'app, di stabilire se l'oggetto a cui è abbinato si trova a una determinata distanza. Al suo superamento un messaggio ci raggiungerà prontamente, per ricordarci che stiamo dimenticando qualcosa.

FiloTag + app

Infine la suoneria del Filo Tag è 10 volte più potente rispetto a quella del modello precedente, consentendo così di essere udibile anche in ambienti particolarmente affollati o rumorosi, come locali, discoteche, stazioni o aeroporti. Filo Tag sarà presto prenotabile, a un prezzo non ancora ufficializzato. Il precedente costava circa 30 euro.  

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Internet of Things?
Iscriviti alla newsletter!