[DOMANDA] Gestione HDD da attivare all'occorrenza

Demios

Utente Attivo
658
126
Hardware Utente
CPU
i7 6700K @4.5 GHz
Dissipatore
Fractal Design Kelvin S36
Scheda Madre
Asus Z170-PRO
Hard Disk
850 EVO 250GB; 850 EVO 500GB; WD Green 3TB
RAM
16GB DDR4 HyperX Savage 2400MHz C12
Scheda Video
Asus GTX 1070 STRIX
Monitor
Benq BL3200 32" 1440p
Alimentatore
EVGA superNOVA G2 550W
Case
Phanteks Evolv ATX "WoodMod"
Periferiche
CM Storm Rapid-i MX-Brown+Oring /Tesoro Mech numpad MX Brown / Logitech G602
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
#1
Salve a tutti, ho bisogno di una mano per capire come gestire il mio storage.
Per necessità di eliminare i rumori di fondo (registrazioni e una mia fissa sulla silenziosità del PC), al momento uso un HDD in un case USB in modo da poterlo spegnere all'occorrenza.
Ultimamente questa soluzione ha iniziato a fare qualche scherzetto (qualche disconnessione e difficoltà di connessione trasferendolo da un pc all'altro, cosa che faccio circa 2 o 3 volte l'anno) e in più ho riempito tutto.
Come potrei fare per avere il requisito minimo (spegnere gli HDD con estrema facilità in ogni momento) magari aumentando anche a 2 HDD quelli gestibili (anche non contemporaneamente)? Ho un phanteks evolve ATX quindi niente 5.25" per metterci hotswap bay purtroppo.
Cosa c'è di più affidabile di sti case USB? Passare direttamente dei cavi sata e farmi un hotswap bay esterno casareccio?
La portabilità mi interessa poco, è sacrificabile.
All'occorrenza posso fare qualche saldatura semplice.
Ho già valutato un NAS ma per il mio uso (1 solo PC, niente IP pubblico, pochi file a mio consumo etc) è una spesa e una complicazione che non voglio affrontare, vorrei cercare soluzioni a basso costo, che siano un piccolo extra sul costo dell'HDD nuovo che andrò a prendere...

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk