In Fruttagel IT iperconvergente con Centro Computer

Centro Computer, società di consulenza specializzata in prodotti, servizi e soluzioni IT per le aziende, è stata scelta da Fruttagel, azienda specializzata nella trasformazione di prodotti ortofrutticoli appena raccolti in alimenti che conservino intatte le proprietà naturali, per la creazione di una nuova piattaforma iperconvergente, in grado di assicurare la disponibilità delle risorse IT, le prestazioni e una continuità operativa H24.

Il rapido aumento delle applicazioni e i costi crescenti associati al mantenimento di infrastrutture legacy rappresentavano continue sfide da affrontare per Fruttagel.

«Si era manifestata quindi l'esigenza di semplificare e abilitare le operazioni IT a costi inferiori rispetto a quelli richiesti da soluzioni di cloud pubblico e tradizionali, abbinando l'infrastruttura IT e i servizi di dati avanzati in un'unica soluzione integrata,» sottolinea Beatrice Casali, Responsabile Sistemi Informativi di Fruttagel.

L'azienda ha deciso di affidarsi alle competenze di Centro Computer, partner con il quale ha attiva una collaborazione consolidata da anni, per un confronto sulla migliore strategia da mettere in campo per ottimizzare le infrastrutture IT, garantire massima flessibilità, disponibilità e continuità del servizio, con investimenti che non gravassero in modo eccessivo sull'economia del gruppo. 

Dopo un'attenta analisi delle esigenze di Fruttagel, Centro Computer ha suggerito la creazione di una piattaforma iperconvergente.

La nuova piattaforma è composta da un Cluster a due nodi Appliance HPE Hyper Converged, a cui sono stati abbinati Switch HPE ARUBA 2930F 24G 4SFP 10 Gbps.

Centro Computer ha proceduto inizialmente con l'aggiornamento e l'adeguamento dell'infrastruttura di networking esistente, affinché fosse in grado di integrare perfettamente i collegamenti LAN aziendali verso la nuova architettura.

Sono stati poi eseguiti tutti i test necessari per verificare il corretto funzionamento della nuova infrastruttura dedicata al collegamento iSCSI  e LAN (a 10Gbps) fra i nodi iperconvergenti e delle relative funzionalità integrate di HPE Virtual Storage Array, Vmware vSphere per la virtualizzazione delle risorse di elaborazione e il software di gestione basato su HPE OneView. La migrazione delle macchine virtuali è avvenuta in seguito senza alcun impatto sulla produttività degli impianti.

«Fruttagel rappresenta un caso di eccellenza in Italia e siamo molto orgogliosi di collaborare da anni con una simile realtà. L'infrastruttura creata sul modello pay-as-you.grow garantisce a Fruttagel la massima scalabilità, disponibilità e flessibilità, permettendo di rispondere alle reali esigenze di business, senza incorrere in investimenti eccessivi, mantenendo sempre la produttività elevata», ha commentato Roberto Vicenzi, Vice Presidente di Centro Computer.

Maggiori dettagli  a Continuità operativa in Fruttagel con Centro Computer.

Pubblicità

AREE TEMATICHE