Galaxy S9 è ufficiale, Samsung punta tutto sulla fotocamera

Il Galaxy S9 è finalmente tra noi. A margine del Mobile World Congress 2018, Samsung ha alzato il sipario sul suo nuovo smartphone top di gamma. Com'era stato ampiamente anticipato in queste settimane, l'azienda sudcoreana ha puntato soprattutto sul comparto fotografico, un aspetto divenuto sempre più l'ago della bilancia, in fase d'acquisto, nelle scelte degli utenti.

Da un punto di vista estetico, il Galaxy S9 e la sua variante Plus riprendono a piene mani il design inaugurato da Samsung con la gamma S8. La scocca è realizzata in vetro e metallo, le cornici sono ridotte. La parte frontale è in buona parte occupata dallo schermo, un pannello da 5.8 pollici (6.2 per il fratello maggiore) Super AMOLED, caratterizzato da una risoluzione di 1.440 x 2.960 pixel e un rapporto di forma di 18,5:9.

Samsung Galaxy S9 Midnight Black 1

Sotto la scocca batte l'Exynos 9810, processore presentato da Samsung a inizio gennaio. Si tratta di un SoC con CPU Octa-core (quad-core 2.9 GHz Mongoose M3 + quad-core 1.9 GHz Cortex-A55) abbinato a 4 GB di RAM (6 GB per il Galaxy S9 Plus) e a una GPU Mali-G72 in configurazione MP18. Esattamente come per il Galaxy S8, la memoria interna è pari a 64 GB (espandibili tramite micro-SD fino a 400 GB).

Come detto in apertura però, la grande novità del Galaxy S9 è certamente rappresentata dal comparto fotografico, un ambito nel quale, peraltro, c'è un importante elemento di differenziazione rispetto al Galaxy S9 Plus. Il primo può infatti contare su una fotocamera posteriore da 12 MP con obiettivo f/1.5, un'anteprima assoluta  in ambito smartphone. Non mancano il flash LED e la stabilizzazione ottica dell'immagine.

Samsung Galaxy S9 camera

Il Galaxy S9 Plus, al medesimo sensore da 12 MP, ne abbina anche un secondo sul retro da 12 MP con obbiettivo f/2.4. Questo consente, grazie alla differente lunghezza focale, di abilitare un zoom ottico 2X. Un approccio differente da altri produttori che, invece, sfruttano la dual-camera per catturare maggiori informazioni sull'immagine. 

Entrambi possono contare sulla modalità Super Slow Motion, che consente di registrare video rallenty a 960 FPS. In tal senso, abbiamo già visto una cosa simile con l'Xperia XZ Premium di Sony, presentato lo scorso anno, successivamente l'XZ1 e XZ1. Non è tutto, perchè Samsung ha deciso di rispondere anche alle Animoji di iPhone X.

Samsung Galaxy S9 AR emoji

Sulla parte frontale è stata infatti posizionata una fotocamera da 8 MP con obbiettivo f/1.6. Grazie all'applicazione proprietaria My Emoji, anche il Galaxy S9 è in grado di realizzare le emoticons animate. (pur non avendo a disposizione tutto l'hardware del Face ID di Apple). Come per il Galaxy S8, non mancano la scansione del volto e il riconoscimento dell'iride, che attraverso un sistema denominato Intelligent Scan lavorano sinergicamente per lo sblocco del dispositivo.

A tal proposito, è importante sottolineare come il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali sia stato posizionato al di sotto del modulo fotografico. La logica è stata quella di migliorarne l'ergonomia, consentendo di raggiungerlo più facilmente con le dita rispetto a quanto avviene oggi con la gamma S8 e con il Note 8.

Samsung Galaxy S9 slow motion

La parte software è affidata ad Android 8.0 Oreo, personalizzato con la Samsung Experience. Galaxy S9 può contare sul supporto alla DeX Station e alla funzione Bixby Live Translation, che come Google Traduttore è in grado di procedere in tempo reale su ciò che la fotocamera sta inquadrando. Tutto è alimentato da una batteria da 3.000 mAh (3.500 per S9 Plus), con supporto alla ricarica rapida.

Prezzo e disponibilità

Galaxy S9 ed S9 Plus saranno disponibili all'acquisto in Italia a partire dal 16 marzo, a 899 e 999 euro. Non è stata dunque superata la "soglia psicologia" dei 1.000 euro, come peraltro già visto con altri smartphone. Quattro le colorazioni disponibili: Midnight Black, Coral Blue, Liliac Purple, Grey (con quest'ultima che sbarcherà sul mercato successivamente). 

L'azienda sudcoreana ha dunque scelto di non rivoluzionare quanto di buono fatto con il Galaxy S8, piuttosto di migliorarlo ulteriormente. La linea di continuità con la precedente generazione è netta, staremo a vedere se questo Galaxy S9 riuscirà a convincere o meno il mercato.


Tom's Consiglia

Il Galaxy A8 è il nuovo smartphone di fascia medio-alta di Samsung. Integra uno schermo da 5,6 pollici Super AMOLED e 4 GB di RAM, ed è disponibile all'acquisto attraverso Amazon con uno sconto di oltre 100 euro rispetto al prezzo di listino.

Pubblicità

AREE TEMATICHE

Evento

Vuoi sapere di più su #MWC 2018? Guarda la nostra pagina dedicata!