Gigabyte Aorus Z270X-Gaming 7, test scheda madre Kaby Lake

Il marchio Aorus nel mondo delle motherboard

Gigabyte Aorus Z270X-Gaming 7

 

 

Gigabyte Aorus Z270X-Gaming 7

Gigabyte, azienda nota come produttrice di schede madre e grafiche, realizza notebook da diverso tempo, solamente non con il brand Gigabyte bensì con Aorus, un marchio per soluzioni gaming di alto livello. Aorus è poi stato usato per tastiere e mouse, e ora arriva anche nel segmento delle motherboard.

Aorus Z270X Gaming 7 Oblique
Clicca per ingrandire

Nel pannello I/O della Aorus Z270X-Gaming 7 non c'è più traccia delle buone vecchie USB 2.0 bensì abbiamo due gruppi distinti di USB 3.0, con quelle gialle che indicano la presenza di tecnologie e circuiteria per la riduzione dei disturbi utili per l'uso di cuffie USB. Ci sono poi altre tre porte USB 3.0, una vera USB 3.1 Type A in rosso e una Type-C.

Quest'ultime dipendono direttamente da un controller Intel Thunderbolt 3 che, pertanto, permette alla porta Type-C di essere usata come porta Thinderbolt 3 o DisplayPort. Non che la scheda madre ne sia sprovvista, perché una DisplayPort full size è appena sopra l'HDMI. Infine, troviamo due porte Gigabit Ethernet, cinque jack audio e il connettore audio ottico. Le porte USB 3.0 sono marchiate USB 3.1 Gen 1, quindi supporteranno tutti i dispositivi più recenti, seppur alla metà della velocità.

Aorus Z270X-Gaming 7
Socket LGA 1151
Chipset Z270
Form factor ATX
Regolatore di tensione 12 fasi
Porte video DisplayPort, HDMI
Porte USB 10 Gbps: (1) Type-C, (1) Type-A, 5 Gbps: (5) Type-A
Jack rete 2
Jack audio 5 analogici, 1 digitale
Porte/jack datati 1 PS/2
Altre porte/jack Thunderbolt 3 (Type-C)
PCIe x16 3x 3.0 (x16/x0/x4*, x8/x8/x4*) (*consuma due linee dello slot M.2 inferiore)
PCIe x8
PCIe x4
PCIe x1 3 x 3.0
CrossFire / SLI 3x / 2x
Slot DIMM 4 x DDR4
Slot M.2 2 x PCIe 3.0 x4 / SATA 6Gbps (consuma porte SATA 4/5)
Porte U.2 1 x interfaccia PCIe 3.0 x4 U.2
Porte SATA 6x 6 Gb/s (porte 0/1, 4/5 condiviso con M.2)
Connettori USB 2 x 3.0, 2 x 2.0
Connettori ventole 8 x 4 pin
Interfacce datate
Altre interfacce FP-Audio, RGB-LED, TPM, 2 x connettori termistori
Pannello diagnostico Numerico
Tasti / switch interni O.C, ECO ,PWR, Reset, CLR_CMOS / Audio Gain, BIOS Mode, BIOS IC
Controller SATA / RAID Integrato (0/1/5/10)
Controller Ethernet WGI219V PHY, Killer E2500 PCIe
Controller Wi-Fi/Bluetooth ✗ / ✗
Controller USB Intel DSL6540 Thunderbolt 3
Codec Audio HD SB Recon 3d
DDL/DTS Connect
Garanzia 3 anni

Una descrizione della Aorus Z270X-Gaming 7 partendo dal numero di PCIe e risorse HSIO è talmente complicata che conviene analizzarli da un'altra prospettiva. La scheda, per esempio, ha due connettori M.2 e sei SATA 6 Gbps, ma il manuale dice esplicitamente che, installando un SSD PCIe nello slot M.2 superiore, si disabilitano due porte SATA. Questo ha senso solo se tali porte sono commutate da SATA a PCIe nella "tabella delle risorse" HSIO del chipset. Il secondo slot M.2 condivide due linee con l'ultimo slot PCIe: anche se entrambi possano supportare trasferimenti a x4, usarli contemporaneamente significa forzarli a lavorare a x2.

Aorus Z270X Gaming 7 Detail2
Clicca per ingrandire

Tutte le sei porte SATA sono aggregabili in interfacce SATA Express che consentono il collegamento di due linee PCI e due porte SATA mediante un solo cavo. Gigabyte non dice cosa succede alle linee PCIe delle porte SATA 4 e 5 quando le linee PCIe associate sono usate da un dispositivo M.2. Tuttavia, considerando il limite di 30 linee HSIO e la rarità dei dispositivi SATA Express, questo è un buon modo per suddividere alcune risorse.

A differenza dei prodotti concorrenti, la connessione PCIe x4 U.2 ha linee dedicate. A differenza dei prodotti con interfaccia SATA Express, quelli con interfaccia U.2 dovrebbero arrivare presto.

Aorus Z270X Gaming 7 Top
Clicca per ingrandire

Come la maggior parte della concorrenza, la Aorus Z270X-Ganing 7 collega direttamente le 16 linee PCIe del processore a due slot PCIe x16 che sono configurati automaticamente in x16/x0 o x8/x8 in base al numero di schede vide usate. Dal momento che il dissipatore di una scheda video attuale occupa un paio di slot, Gigabyte non ha inserito nulla fra il primo slot PCIe x16 e il secondo, collocando uno slot x1 sopra il primo.

Nonostante ci sia molto spazio in corrispondenza dello slot x1, la mancanza di un'apertura posteriore rende impossibile usarlo con dispositivi più lunghi (ad esempio una scheda che richiede un collegamento x4).

Aorus Z270X Gaming 7 Detail3
Clicca per ingrandire

Il connettore audio per il pannello frontale è posto molto più in basso e a sinistra di quanto ci piacerebbe, dando grattacapi a chi non ha case ben progettati. Di fianco è presente uno switch che consente d'impostare il sistema per l'uso di cuffie da 600 Ohm. Gli altri due switch presenti nell'area permettono di scegliere fra due diversi firmware e di disabilitare la spesso fastidiosa opzione di auto reflash degli stessi. Infine, un connettore a 5 pin permette di collegare strisce LED RGB.

Aorus Z270X Gaming 7 Detail1
Clicca per ingrandire

L'Aorus Z270X Gaming-7 include due connettori USB 3.0, un numero incredibile di connettori PWM per le ventole (sei!), il pulsante OC, che spinge un Core i7-7700K a 4,7 GHz con una tensione di 1,32 V, il pulsante ECO, che dovrebbe ridurre il consumo della CPU grazie alla regolazione intelligente della tensione, un tasto di accensione, un CLR_CMOS e, infine, uno per il reset, tutti attorno all'alimentazione principale. Una fila di punti di rilevazione della tensione posti dietro il tasto di accensione permette agli overclocker di misurare la tensione di CPU, chipset e DRAM, mentre i sei connettori per le ventole sono tutti configurabili in modalità PWM o DC.

Aorus Z270X Gaming 7 Kit
Clicca per ingrandire

L'Aorus Z270X-Gaming 7 include due termistori che si possono usare con gli apposti connettori, una prolunga per LED, un comodo G-Connector per i cavi provenienti dal pannello frontale, uno SLI Bridge High Bandwidth per le GTX 1070 e 1080 (N.d.T.: le schede video AMD non necessitano più di un collegamento diretto fra di loro), un badge per il case, due fascette per cavi, un foglio di etichette per cavi, quattro cavi SATA, il manuale utente, un DVD con i driver e, infine, la mascherina per il pannello I/O.

Aorus Z270X-Gaming 7: software, firmware e overclock

Il software EasyTune di Gigabyte funziona piuttosto bene a esclusione dell'Eco mode che produce solamente un abbassamento della tensione rilevata da CPU-Z, senza un reale impatto sui consumi. OC mode fa la stessa cosa dell'omonimo tasto posto sulla scheda madre, portando un Core i7-7700K a 4,7 GHz con la differenza che la tensione sale da 1,32 a 1,34 volt. La barra "Health Monitor", accessibile sia da Easy Tune sia da System Information Viewer, occupa interamente la parte destra del pannello (per vostra comodità visiva l'abbiamo tagliata ed accostata).

gigabyte easytune 01
gigabyte easytune 02
gigabyte easytune 03
gigabyte easytune 04
gigabyte easytune 05
gigabyte easytune 06
Clicca per ingrandire

Il programma Gigabyte System Information Viewer è molto più di un'applicazione di monitoraggio. Grazie ad un programma di gestione delle ventole, l'utente può scegliere fra tre profili preimpostati, spingerle al massimo o creare la propria curva di funzionamento in base alla temperatura.

gigabyte system information viewer 01
gigabyte system information viewer 02
gigabyte system information viewer 03
gigabyte system information viewer 04
gigabyte system information viewer 05
Clicca per ingrandire

Sono altresì incluse l'applicazione Pro Studo di Creative per il chip audio SoundBlaster Recon 3D così come il software per la prioritizzazione dei pacchetti per il controller di rete Killer 2500. Una delle funzioni più interessanti della Recon 3D è la possibilità di enfatizzare il rumore dei nemici in avvicinamento nei giochi FPS. Mentre l'uso di un controller PHY Intel per la seconda porta Ethernet permette di risparmiare risorse HSIO, il mix di due diversi controller non consente il teaming.

Tutti i programmi di Gigabyte possono essere avviati dal menu App Center che include una panoramica del sistema, una soluzione per l'aggiornamento del firmware che, mediante "Face Wizard", consente di cambiare la schermata iniziale, impostazioni di accensione ed avvio, impostazione e correzione dei colori a video, l'USB Blocker per evitare accessi indesiderati tramite dispositivi USB, la funzionalità Cloud Station Network Storage e Server con possibilità di accesso e overclock da remoto, il controller RGB Fusion per l'illuminazione della scheda madre e dei dispositivi LED collegati all'apposito connettore, Smart BackUp, Smart Timelock per gli accessi a tempo e, infine, V-Tuner per l'overclock della scheda video.

Come impostazione predefinita il firmware della Aorus Z270X Gaming 7 mostra come prima pagina Motherboard Intelligent Tweaker, il punto di partenza per una lunga serie di menu e sottomenu.

Aorus Z270X Gaming 7 01
Clicca per ingrandire

Su questa versione di firmware c'è impostato di default un overclock a una frequenza fissa di 4,5 GHz @ 1,3V. In pratica è una frequenza di clock fissa che esclude gli stadi inferiori di Intel Turbo Boost per carichi multi-core, la frequenza di idle e la variazione della tensione in funzione degli stati di carico/idle. Siamo stati in grado di arrivare a 4,8 GHz con la medesima tensione di 1,3 V senza un crash dopo ore di Prime95 con AVX abilitato.

gigabyte mit 01
gigabyte mit 02
gigabyte mit 03

Parlando di AVX, la Aorus Z270X-Gaming 7 ha la stessa impostazione offset dell'AVX che abbiamo visto su altre schede madre. Per chi non lo sapesse, è utile agli "spacconi" per vantarsi di poter tenere un overclock stabile a 5 GHz con raffreddamento ad aria mentre, in realtà, la frequenza verrebbe ridotta al valore dell'AVX Offset - ad esempio 4,8 GHz - in presenza di forti carichi di lavoro con programmi che usano tali set di istruzioni. Comunque, il valore di default è zero, proprio dove l'avremmo impostato.

gigabyte mit 04
gigabyte mit 05
gigabyte mit 06
gigabyte mit 07

Siamo riusciti a ottenere DDR4-4000 stabile con i parametri di default della scheda madre per il nostro profilo XMP, il che dimostra due cose: in primo luogo, questo particolare sample di Core i7-7700K tollera molto meglio una tensione elevata delle RAM rispetto al nostro Core i7-6700K e, in secondo luogo, la scheda madre si è resa colpevole di aver aumentato la tensione. La nostra misurazione diretta ha confermato altre due cose: che la nostra scheda madre ha impostato i nostri moduli di memoria a 1,39 V e che il punto di misura della tensione sulla motherboard è accurato. Abbiamo rilevato 1,353 V dopo aver impostato la Aorus Z270X-Gaming 7 a 1,34 V, e siamo stati comunque in grado di raggiungere un risultato elevatissimo di DDR4-3944.

gigabyte mit 08

Gigabyte suddivide i controlli di tensione in diversi sottomenu combinati nell'immagine sopra. Nonostante l'impostazione "High" della Loadline Calibration abbia riportato una fluttuazione della tensione fra 1,272 e 1,299 V a fronte dell'impostazione a 1,3 V, il nostro overclock a 4,8 GHz è risultato stabile. D'altra parte, la funzione Turbo ha aggiunto ulteriori 13 mV che ci hanno costretto a impostare un vCore più basso per ottenere il valore desiderato di 1,3 V sotto Prime95.

smart fan 5

Il firmware della Aorus Z270X-Gaming 7 offre gli stessi metodi di controllo delle ventole presenti nel software fornito in bundle senza necessità di installarlo.

rgb fusion

Lo stesso vale per RGB Fusion che permette le medesime regolazioni via firmware e software. Piuttosto, ricordatevi di abilitarlo nel firmware se volete che funzioni via software!

easy mode

Di default la Aorus Z270-Gaming 7 si avvia in modalità Advanced Setting (Classic Mode) ma è possibile impostare l'Easy Mode se lo preferite.

Continua a pagina 2

Pubblicità

AREE TEMATICHE