Gigabyte svela 13 nuove schede madre Intel H370 e B360

Gigabyte ha annunciato cinque motherboard con chipset H370 e otto B360. L'intenzione è puntare sulla fascia economica per raggiungere un maggiore bacino di utenti. Tutte le nuove schede madre supportano i processori Intel di ottava generazione Coffee Lake.

Schede madri Aorus

Gigabyte ha presentato sei nuove schede madre con brand Aorus. Due di queste sono identiche salvo per la presenza del Wi-Fi. La H370 Aorus Gaming 3 e la Gaming 3 WiFi adottano il formato ATX con due slot PCIe x16 (uno PCIe 3.0 x 16, l'altro PCI3.0 x4), 4 PCIe 3.0 x1 e 4 slot per RAM DDR4 per configurazioni dual-channel. Anche le opzioni per l'archiviazione sono identiche, con due interfacce M.2 (una PCIe 3.0 x4 e una PCIe 3.0 x2/SATA) e sei porte SATA 6 Gbps che supportano RAID 0, 1, 5 e 10.

Le B360 Aorus Gaming 3 e Gaming 3 WiFi, la B360 Aorus Gaming 3 e la B360N Aorus Gaming WiFi integrano invece il chipset B360. Le B360 Gaming 3 e Gaming 3 WiFi sono schede madre ATX, mentre la B360M Gaming 3 e la B360N Gaming WiFi sono micro-ATX e mini-ITX.

La scheda madre ATX offre le stesse connessioni delle versioni con chipset H370, ma ha uno slot PCIe 3.0 x1 in meno. La mini-ITX B360N rinuncia a uno slot M.2, due porte Sata 6 Gbps (quattro totali) e uno slot PCIe 3.0 x4 e a due slot per le RAM.

prima immagine
Clicca per ingrandire

La connettività USB delle schede madre Aorus della serie 300 è identica per tutta la linea, con la Gaming 3 e la rispettiva versione WiFi (disponibili con chipset H370 e B360) provviste di due USB 3.1 Gen 1 (una di tipo A e l'altra di tipo C), due USB 3.0 e quattro USB 2.0.

Presente il supporto per due USB 3.0 e altrettante USB 2.0 per i case che ne sono provvisti. La micro-ATX B360M Gaming 3 rinuncia all'interfaccia USB-C e cambia la disposizione delle porte con una sola USB 3.1 Type A, tre USB 3.0 e due USB 2.0. La B360N Aorus Gaming WiFi è anch'essa diversa, con una USB 3.0 Tipo-C, una USB 3.1 Type A, due USB 3.0 e due USB 2.0. Anche le schede madre più piccole hanno le stesse compatibilità per eventuali USB frontali presenti nei case.

Le altre

Gigabyte ha anche annunciato sette schede madri senza il brand Aorus pensate per la fascia di utenti non interessata ai videogiochi, con ulteriori tre H370 e quattro B360. La H370-HD3, H370M-D3H e la H370N-WiFi sono rispettivamente ATX, micro-ATX e mini-ITX.

La H370-HD3 e la D3H hanno la stessa disposizione di porte PCIe 3.0 (due slot x16; uno x16 e uno x4), di porte per l'archiviazione (6 SATA 6 Gbps, due M.2) e di memoria (quattro slot), delle schede targate Aorus, ma le linee PCI3 3.0 x1 sono indirizzate in maniera diversa.

La H370-HD3 ha quattro slot PCIe 3.0 x1 e un'interfaccia PCI, mentre la versione micro-ATX H370-DH3 ha un solo slot PCIe 3.0 x1. La H370N-WiFi è ancora più spartana con una singola porta PCIe 3.0 x16 per una scheda video, due slot per la RAM e quattro porte SATA 6 Gbps. Non ha comunque sacrificato il secondo slot M.2 come l'alternativa da gaming, e tutte le piattaforme H370 supportano RAID 0, 1, 5 e 10.

seconda immagine
Clicca per ingrandire

La B360-HD3P, B360-HD3, B360-D3H e la B360N-WiFi presentano caratteristiche che si riducono al diminuire delle dimensioni. Quelle con formato ATX HD3P e HD3 hanno la stessa fornitura di porte PCIe, archiviazione e memoria rispetto alle H370, ma la B360M-D3H rinuncia a un'interfaccia M.2 per una PCI. La B360-HD3 e la HD3P hanno quattro slot PCIe 3.0 x1 e la loro unica differenza è rappresentata dalla scheda di rete in quanto la HD3P ha un controller Intel i219V mentre la HD3 un Realtek 8118.

La Mini-ITX B360N-WiFi rinuncia a gran parte della connettività, con un singolo slot PCIe x16, due slot di memoria DDR4 e una singola interfaccia M.2. È tuttavia dotata di ben 6 porte SATA 6 Gbps mentre la corrispettiva Aorus B360N ne ha solamente quattro. Prezzi e disponibilità sono al momento sconosciute, ma presto le vedremo nei negozi.

Pubblicità

AREE TEMATICHE