Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
2

Grafene in ogni dove, ecco le prime applicazioni pratiche

Il grafene è noto come "il materiale delle meraviglie". Al Mobile World Congress abbiamo visto come può essere usato per molteplici applicazioni.

Grafene in ogni dove, ecco le prime applicazioni pratiche

Quando si parla di sostituti del silicio spesso si fa il nome del grafene, definito il "materiale delle meraviglie". Spesso solo un atomo, e per questo definito "bidimensionale", il grafene è al centro di numerosi studi e ricerche, ma non mancano applicazioni concrete in svariati settori, più o meno complesse.

grafene

Le sue caratteristiche meccaniche ed elettriche lo rendono infatti estremamente duttile. Dal Mobile World Congress 2016 di Barcellona i nostri inviati vi mostrano alcuni usi pratici del grafene.

Questo materiale per esempio può essere usato per creare sensori flessibili e molto sottili applicabili al cervello, al fine di creare una connessione "cervello - macchina" per fini medici, per esempio avvisare una persona di un imminente attacco epilettico con un semplice alert sullo smartphone.

Un altro progetto interessante è quello di FlexEnable, che vuole rendere la produzione di schermi flessibili molto più economica grazie al grafene. Il materiale però può essere usato anche nelle batterie, come quelle di Zap & Go, un caricabatterie che si ricarica in pochi minuti.

La batteria è formata da fogli di alluminio e grafene, con quest'ultimo capace di velocizzare la ricarica. Il prodotto di Zap & Go entrerà in produzione quest'anno e si prevede un prezzo di circa 100 dollari. Questi, in sintesi, sono solo alcuni degli usi del grafene scovati dai nostri inviati al MWC 2016. V'invitiamo a dare un'occhiata al video qui sopra per avere un assaggio di futuro!

HTC One M9 HTC One M9
  
AREE TEMATICHE
Vuoi sapere di più su #MWC 2016? Scopri la nostra pagina dedicata!