Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
14 minuti

GT72 Dominator Pro Dragon, notebook gaming con GTX 980

Se cercate un notebook potente per giocare, anche con l'Oculus Rift, l'MSI GT72 Dominator Pro Dragon Edition con GPU GeForce GTX 980 potrebbe fare al caso vostro.

GT72 Dominator Pro Dragon, notebook gaming con GTX 980

MSI GT72 Dominator Pro Dragon Edition

 

Il GT72 Dominator Pro Dragon Edition è un notebook con schermo da 17,3 pollici che integra una GPU GeForce GTX 980 e supporta i giochi di realtà virtuale che richiedono l'uso dell'Oculus Rift o dell'HTC Vive.

msi gt725 6qf nw g03

Quando si pensava che i notebook gaming avessero raggiunto l'apice dello sviluppo ecco arrivare MSI a far notare che ci si stava sbagliando di grosso. Il GT72 Dominator Pro Dragon Edition (online si trova anche come Anniversary Edition) è un prodotto avvolto in uno chassis rosso metallizzato con un bellissimo drago impresso sopra, ed è uno dei primi portatili da gioco a farsi trovare pronto per la realtà virtuale.

Uno degli aspetti più interessanti è che invece della solita GPU Mobile, questo bestione da 17,3 pollici monta il chip grafico GeForce GTX 980, il che significa che potrete giocare non solo i titoli più in voga, ma anche con quelli che richiedono l'uso di un Oculus Rift o dell'HTC Vive. Per saperne di più rimandiamo alla pagina delle prestazioni. Se questo non fosse sufficiente, ecco anche lo schermo con supporto alla tecnologia G-Sync di Nvidia e una qualità audio di fascia alta.

In Italia non è in vendita una configurazione identica a quella di prova; rimandiamo all'ultima pagina per i modelli attualmente in commercio nel Belpaese.

Leggi anche: I migliori notebook gaming del momento

Caratteristiche fisiche
Dimensioni (HxWxD) 42,9 x 29,4 x 4,8 centimetri
Peso 3,8 chili
Hardware
Processore Core i7-6820HK da 2,7 GHz overcloccabile
Memoria RAM 32 GB
Processore Grafico Nvidia GeForce GTX 980
Hard Disk HDD da 1 TB a 7200 RPM + 2x SSD PCIe da 128 GB in RAID 0
Unità Ottica Masterizzatore Blu-ray
Schermo
Dimensione 17,3 pollici
Tecnologia  
Risoluzione 1920 x 1080 pixel
Touchscreen No
Connettori Video
VGA No
DVI No
HDMI
Display Port mini Display Port
Altri USB Type-C
Connettività Dati
Wi-Fi ac
Ethernet Si
Bluetooth
Connettori Dati
USB 2.0 -
USB 3.0 6
eSATA No
Lettore di schede di memoria SD
Audio
Connettore Microfono Presa jack da 3,5 mm
Connettore Cuffia Presa jack da 3,5 mm
Connettori altoparlanti Ingresso e uscita S/PDIF
Sicurezza
Lettore impronte digitali No
TPM No
Sistema Operativo
Windows 10 Home a 64 bit
Garanzia
Durata 2 anni
Tipologia assistenza Carry-in
Servizi aggiuntivi A pagamento
Prezzo
Prezzo 3400 euro circa online

Design

MSI sa come fare un notebook che non passa inosservato. Il GT72 Dominator Pro Dragon Edition attirerà la vostra attenzione con uno scintillante coperchio in alluminio spazzolato color rosso vivace. Il drago esce dalla sua tana al centro, campeggiando attorno al logo cromato e con un ritaglio retroilluminato che rappresenta l'occhio della bestia. Il mitico animale è in agguato anche sul poggiapolsi.

msi gt725 6qf nw g01

Il grande altoparlante Dynaudio è collocato nella parte superiore della base, sopra alla tastiera, mentre il subwoofer è sul fondo della base, nell'angolo anteriore sinistro.

La tastiera occupa la parte centrale della base, a destra dei pulsanti per l'accensione, per il controllo della GPU e della velocità delle ventole di raffreddamento, e per quelli XSplit Gamecaster e SteelSeries Engine.

Come avrete intuito non stiamo parlando di un prodotto maneggevole: pesa 3,8 chili e misura 42,9 x 29,4 x 4,8 centimetri, più o meno quanto l'Asus G751JY (3,8 chili per 41,6 x 31,7 x 2,28~4,3 cm). L'Alienware 17 (3,62 chili per 45,4 x 32,7 x 5,7~5,6 cm) è il più leggero del gruppo, mentre l'Acer Predator 17 è il più pesante con 4,17 chili e dimensioni di 42,4 x 32,2 x 4 centimetri.

Tastiera e touchpad

MSI e SteelSeries continuano a fare una grande squadra, offrendo ai consumatori una tastiera full size, con tasti a isola ben distanziati e uno scatto molto elastico. È per questo che siamo rimasti sorpresi di scoprire che i tasti hanno una corsa di soli 1,4 mm, un valore relativamente basso, che però è compensato a dovere da una forza di attuazione di 60 grammi.  Nel test di digitazione 10FastFingers infatti abbiamo eguagliato la nostra media di 60 parole al minuto.

msi gt725 6qf nw g12

Come con la maggior parte dei notebook gaming, i giocatori possono dare sfogo alla propria creatività personalizzando la retroilluminazione della tastiera. In questo caso lo strumento da usare è il software di SteelSeries, che permette di assegnare ai tasti uno dei 16,8 milioni di colori disponibili, e d'impostare sei effetti a sei zone distinte della tastiera, per un look davvero unico.

Potete poi salvare le creazioni così ottenute con i propri profili separati da assegnare a giochi o applicazioni. Oltre a impostare il colore, potete programmare delle funzioni macro a ciascun tasto e monitorare le statistiche di input, che potrebbero rivelarsi utili per i giochi in multiplayer e i MOBA.

Il touchpad ha un'area sensibile che misura 140,9 x 7,1 centimetri: molto spazio per tracciare multigesture come il pinch to zoom, la rotazione con due dita e altro. La coppia di pulsanti per il clic destro e sinistro sono particolarmente scattanti.

Connettività

Sui bordi della base ci sono porte a perdita d'occhio. Questo Dragon infatti offre a destra una coppia di connettori USB 3.0 e un masterizzatore Blu-ray. A sinistra troviamo quattro USB 3.0, un vano per le schede SD e le prese jack per cuffie, microfono e ingresso e uscita S/PDIF. Sul retro c'è la parte video: un'uscita HDMI standard, un connettore USB Type-C, una mini DisplayPort e la presa di alimentazione.

Audio

La coppia di altoparlanti Dynaudio e il subwoofer di cui è dotato il GT72 hanno una potenza sufficiente da riempire il soggiorno con la suggestiva colonna sonora di apertura di The Witcher 3: Wild Hunt. Gli zoccoli del cavallo battevano pesantemente contro la terra mentre ci dirigevamo verso il nostro prossimo obiettivo, l'aria si riempiva ben presto con il clangore del metallo pesante delle spade che si scontravano in una lotta mortale, e quando infilzavamo i nemici si udiva un suono "carnoso" quasi nauseante.

Ascoltando la musica di Janelle Monae siamo rimasti impressionati dalla limpidità delle parti vocali, soprattutto sulle sue note più alte, che spesso sui notebook tendono ad avere suoni metallici. Allo stesso modo i bassi erano ricchi, senza sopraffare il resto della musica, e affiancati da percussioni chiare.

MSI ha preinstallato Nahimic, un'utility audio che consente ai giocatori di usare tre profili predefiniti: "giochi", "musica" e "film". Per la maggior parte del tempo abbiamo preferito quelli "giochi" e "musica", perché quello "film" era un po' piatto per i nostri gusti. Abbiamo molto apprezzato la capacità di modificare individualmente le impostazioni Bass Boost, Reverb e Voice Clarity. Ottimo anche il registratore HD per trasmettere con XSplit Gamecaster.

Schermo

MSI non delude mai in fatto di display e il GT72 Dominator Pro Dragon Edition non fa eccezione. Si tratta di uno schermo opaco da 17,3 pollici con colori vivaci e dettagli nitidi che ci ha permesso di apprezzare in ogni dettaglio il trailer a 1080p di Suicide Squad.

Il margine di errore che abbiamo misurato è davvero molto basso: 0,7 nel test del Delta-E, a un soffio dalla perfezione (che è pari a 0), ed è di gran lunga migliore della media della categoria dei sostituti del desktop, che è 3,1.

 

Quanto all'ampiezza dei colori visualizzati, abbiamo misurato il 114 percento del gamut volume, superando la media della categoria del 102 percento, e i risultati sia dell'Alienware 17 sia del G751JY. L'unico concorrente capace di far di meglio è l'Acer Predator 17, con il 116 percento.

Il Dragon in compenso non ha brillato per luminosità, dato che abbiamo misurato una media di sole 288 candele: meglio delle 253 candele dell'Alienware 17 ma meno della media della categoria, che è di 293 candele. Il G751JY e il Predator 17 hanno registrato risultati migliori, rispettivamente con 331 e 307 candele.

Da notare che lo schermo del Dragon supporta la tecnologia G-Sync di Nvidia, che sincronizza la frequenza di aggiornamento del display con la GPU, in modo da gestire nel modo più efficiente il framerate. Il risultato è un framerate costante, che permette il rendering istantaneo, senza discontinuità, con immagini più nitide e una giocabilità ottimizzata. La tecnologia funziona sia a schermo intero sia in modalità finestra.

Tuttavia è da tenere presente che ci sono alcuni giochi con cui G-Sync non funzionerà. Parliamo dei titoli in cui questa tecnologia è automaticamente disattivata.

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Notebook?
Iscriviti alla newsletter!