Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
55 minuti

Guida Windows 8, recensione del nuovo sistema operativo Microsoft

Abbiamo provato Windows 8, il sistema operativo Microsoft da poco nei negozi. Queste pagine sono una recensione ma anche una guida, per chi vuole scoprire la nuova interfaccia grafica, le applicazioni, le gesture, Windows Store e tanto altro.

Guida Windows 8, recensione del nuovo sistema operativo Microsoft

 

Introduzione

In molti credevano che i grandi cambiamenti visti con la Developer Preview di Windows 8 sarebbero stati rivisti e corretti con la versione definitiva. Poi arrivò la Consumer Preview, che si allontanava ancora di più dallo stile classico di Windows - e a quel punto non si poteva più pensare che Microsoft sarebbe tornata indietro o che, secondo alcuni, sarebbe rinsavita. E infatti con la Windows 8 Release Preview era ormai certo che l'azienda di Redmond non avrebbe risolto quelli che per alcuni erano problemi nell'usabilità e nella produttività. L'ultima anteprima della Enterprise Edition non fece che confermare il tutto.

Windows 8.1 Windows 8.1

Eccoci così a oggi, con Windows 8 nei negozi (fisici e virtuali). Chi ha sperato fino all'ultimo momento che Microsoft avrebbe cambiato idea ormai dovrà rassegnarsi, ma potrebbe anche ricredersi sulla bontà del nuovo sistema operativo.

Abbiamo potuto provare anche due computer portatili Toshiba, il Satellite S955 e il P845t. Li abbiamo usati per provare il software, insieme ad altri piattaforme, per poterci fare un'opinione il più ampia possibile.

Samsung SSD 850 EVO, 250 GB, Samsung SSD 850 EVO, 250 GB,
Kingston 120GB SSD Kingston 120GB SSD
Crucial SSD 2,5 256GB Crucial SSD 2,5 256GB

Nelle prossime pagine vedremo l'interfaccia utente, un dettaglio alla volta, e la useremo con il classico abbinamento di tastiera e mouse e anche con le dita. Vedremo le applicazioni e il negozio integrato, e anche il classico "desktop", per cercare di capire rispetto all'uso classico di Windows. Vedremo anche come creare sinergie tra la moderna Windows 8 UI e quella desktop, così com'è possibile ignorare tutte le novità.

Il punto di partenza sono tuttavia i soliti, vale a dire i requisiti di sistema, le procedure di aggiornamento, le versioni disponibili e i prezzi. Windows 8's tile-based UI

Aggiornamento

Chi ha Windows 7, Windows Vista o Windows XP può tecnicamente aggiornare il proprio Sistema a Windows 8. Partendo da Windows 7 si possono conservare applicazioni, impostazioni e file; chi ha Vista invece perde le applicazioni, ma conserva dati e impostazioni. Gli utenti Windows XP potranno invece conservare solo i file, ammesso che abbiano installato il Service Pack 3.

Delle tre anteprime uscite, solo la Release Preview si può aggiornare alla versione finale. In questo caso purtroppo si possono conservare solo i file, mentre si perdono applicazioni e impostazioni. Chi ha ancora una Developer Preview o una Consumer Preview dovrà invece eseguire un'installazione da zero.

Le anteprime, infine, non danno accesso agli sconti. 

Requisiti di Sistema

Windows 8 funzionerà su tutti i sistemi capaci di eseguire Windows Vista o Windows 7. I requisiti minimi sono:

Processore da 1 Ghz o più veloce
RAM 1 GB (32-bit) o 2 GB (64 bit)
Spazio su hard disk: 16 GB (32 bit) o 20 GB (64 bit)
Grafica: scheda compatibile con Microsoft DX 9 con driver WDDM

I requisiti aggiuntivi includono poi uno schermo tattile multitouch. Per accedere al Windows Store, dove comprare applicazioni aggiuntive, sarà necessario un collegamento a Internet e una risoluzione minima pari a 1024x768 pixel. Per visualizzare due applicazioni a schermo con la funzione integrata di Windows invece la risoluzione minima sale a 1366x768. Aggiungiamo, se fosse necessario, che per acquistare software sul Windows Store ci vuole anche un account Microsoft.

Samsung SSD 850 EVO, 250 GB, Samsung SSD 850 EVO, 250 GB,
Kingston 120GB SSD Kingston 120GB SSD
Crucial SSD 2,5 256GB Crucial SSD 2,5 256GB

Versioni e prezzi

Windows 8 è disponibile in tre versioni: Windows 8, Windows 8 Pro e Windows RT. Quest'ultima è la versione dedicata ai dispositivi ARM, e accetta solo applicazioni comprate sul Windows Store. Non si può comprare come licenza separata, ma solo in abbinamento a un tablet – non ce ne occuperemo oggi.

Windows 8 Pro si può comprare online a circa 40 euro, e si può contestualmente chiederne una copia su disco per 15 euro. La copia inscatolata invece costa circa 60 euro. Chi ha comprato un computer con Windows 7 recentemente (tra il due giugno 2012 e il 31 gennaio 2013) ha inoltre diritto a uno sconto, e pagherà solo 15 euro per passare a Windows 8 Pro.

Le differenze tra Windows 8 e Windows 8 Pro includono BitLocker, Client Hyper-V (prima disponibile in Windows Server), crittografia del file system, policy dei gruppi, gestione del desktop remoto, possibilità di avviare da dischi virtuali e accesso ai domini.

Sotto ci sono cinque diverse scatole di Windows 8 Pro, che ne ricordano la schermata iniziale.

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

La versione completa OEM di Windows 8 Pro invece costa circa 140 euro, mentre per quella standard ce ne vorranno circa 100. Non ci sono informazioni ufficiali (finora) su quando finirà il periodo promozionale.

Pacchetto Pro e Media Center

Anche per chi sceglie Windows 8 Pro c'è una sgradevole sorpresa. Il nuovo sistema operativo Microsoft non è in grado di riprodurre film su DVD e BD, e per farlo c'è bisogno del Media Center Pack, che va comprato a parte.

Con Windows 7 invece i DVD di potevano vedere sin dal primo momento, e a quanto pare Microsoft ha deciso di fare questo "passo indietro" per contenere i costi legati alle licenze. Comprandone uno sostanzialmente si acquista un'applicazione, che era necessaria anche con Windows 7 per vedere i Blu-Ray. CyberLink e Arcsoft sono certamente soddisfatte.

Fortunatamente Microsoft sta offrendo il Media Center Pack gratuitamente a chi acquista Windows 8 Pro in questo momento, e dopo la promozione costerà poco: solo 10 dollari. Il Windows 8 Pro Pack, che serve per passare dalla versione base alla Pro e include anche il Media Center Pack, dovrebbe costare invece 70 euro circa. 

Continua a pagina 2
AREE TEMATICHE
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!