Hot topics:
News su Black Friday 2017
23 minuti

In questa guida vi mostriamo come installare e usare Windows XP sotto Linux.

Guida: Windows XP su Linux Ubuntu

Sistema di prova, continua

Nella lista utente selezionate il vostro cliccandoci sopra, e poi cliccate su "Unlock" (sblocca). Inserite la password e cliccate poi su "Authenticate" (Autentica), poi cliccate su "Manage Groups" (gestisci gruppi) e scorrete la lista fino a che non trovate "vboxusers", cliccateci, e poi cliccate su proprietà.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

A questo punto dovreste vedere la lista utenti, ognuno abbinato a una casella da spuntare. Attivate quella accanto al vostro nome e cliccate su OK, poi su "Close" (Chiudi) due volte. A questo punto dovete riavviare il sistema operativo per rendere effettive le modifiche effettuate.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.
Pagina precedente

Creazione della macchina virtuale

Una volta tornati al sistema operativo, dopo il riavvio, potete aprire VirtualBox dal menù applicazioni, che si avvia dopo aver accettato le condizioni d'uso. Successivamente vedrete la finestra di dialogo per la registrazione: se avete già un account Sun Online, basterà inserire email e password, e poi cliccare su registra. Potete, in alternativa, creare un nuovo account o saltare la procedura. Una volta che VirtualBox si apre, cliccate su "New" nella barra di navigazione per creare una nuova macchina virtuale, o VM.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

La prima cosa da fare è inserire un nome per la vostra nuova VM. Se pensate di crearne più di una, usate nomi descrittivi precisi che evitino confusione, come per esempio "Windos XP SP3 32-bit", oppure usate lo scopo per nominarle, come per esempio "gioco", "MS office", "Banking", eccetera. Poi bisogna impostare il tipo di sistema operativo e la versione, ma nel nostro caso non bisogna toccare niente, perché le impostazioni predefinite prevedono proprio Windows XP. Cliccate quindi su "Next".

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

A questo punto bisogna decidere quanta memoria si vuole dedicare (allocare) alla macchina virtuale. Una VM è molto simile a un sistema vero e proprio, quindi quanta più memoria gli darete, meglio funzionerà. Si può arrivare al massimo alla metà della RAM disponibile, se necessario. Nel nostro caso abbiamo dato alla VM 1GB su 4 totali: in questo modo Ubuntu ne ha a disposizione almeno tre, quando sta funzionando anche Windows XP.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

Creazione della macchina virtuale, continua

La prima volta che si usa VirtualBox non c'è naturalmente un hard disk virtuale, e deve essere creato, con la funzione relativa. Usate "Create" per aprire la procedura guidata e cliccate su Next.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

Potete scegliere tra un disco dalle dimensioni variabili (Dynamically expanding storage) e uno dalla dimensioni predeterminate (Fixed-size). La differenza sta nel fatto che il disco con le dimensioni dinamiche userà solo lo spazio necessario, mentre quello dalle dimensioni fisse occupa subito lo spazio impostato.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

Nella pagina successiva potrete quindi decidere quanto spazio assegnare all'hard disk virtuale, tenendo presente che la vostra scelta si tramuterà comunque in spazio occupato sull'hard disk vero e proprio del vostro computer: se scegliete un hard disk dalle dimensioni fisse, tutto lo spazio viene occupato immediatamente, mentre con l'opzione dinamica il valore impostato indica la dimensione massima che l'HDD virtuale può raggiungere. Nel nostro caso abbiamo tenuto la dimensione preimpostata, 10 GB.

png

Installare XP in Ubuntu - Clicca per ingrandire.

Il sommario successivo mostra tipi e dimensioni dei dischi virtuali, così come la loro effettiva collocazione sui dischi fisici. Controllate che tutto sia corretto ed eventualmente prendete nota del percorso per il disco virtuale. Quando tutto è pronto, cliccate su "Finish". Il tempo necessario a completare l'operazione dipende dalla quantità di spazio che avete assegnato al disco virtuale. Una volta terminata questa procedura, un nuovo sommario mostra il nome della macchina virtuale, tipo di SO, memoria e hard disk principale. Controllate ancora che tutto sia corretto e cliccate su Finish.

Continua a pagina 5
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Software?
Iscriviti alla newsletter!