Hot topics:
News su Black Friday 2017
26 minuti

Prova dei dischi multimediali di Patriot, Freecom, Lacie, Qnap ed Eminent.

Hard Disk multimediali, cinque modelli a confronto

Valutazione

Il Box Office è essenziale. Si può collegare al televisore solo con connessione Composita o HDMI e ha due sole porte USB. Può ospitare un hard disk interno ma da solo da 2.5"; questi dischi sono più costosi e meno capienti delle controparti da 3.5", può però essere usato anche collegando un hard disk USB.

Non ha mostrato problemi di riproduzione dei file che gli abbiamo dato in pasto. Solo l'avanzamento veloce non permette di andare più veloce di 4X, nonostante le modalità selezionabili arrivino a 32x.

Patriot Box Office - Clicca per ingrandire

 

Il telecomando è solo discreto. Non restituisce un feedback ottimale nell'uso, ma il layout è buono, con tutti i tasti maggiormente usati in posizioni intelligenti.

Il prezzo è di circa 110 euro (senza hard disk), un prezzo niente male se avete un hard disk da 2.5" da riutilizzare o se pensate di riprodurre i file tramite rete o un altro hard disk USB. Piccolo e discreto è sempre silenzioso. Fate però i conti con le poche connessioni disponibili e con il fatto che può ospitare solo dischi da 2.5". Se pensate siano sufficienti, per tutto il resto non ha dato problemi e vi permette di riprodurre film e musica in tutti i formati maggiormente diffusi.

Pagina precedente

Lacie LaCinema Mini HD

Pensavamo che il Box Office fosse uno degli hard disk multimediali più compatti e discreti, questo prima di vedere il Lacie LaCinema Mini HD. Un mattoncino da 12x12 cm e 3.5 cm di altezza, costruito in plastica lucida.

Sul pannello frontale, quasi invisibile, c'è il tasto d'accensione e una porta USB. Sul pannello posteriore, da sinistra a destra, c'è la porta Mini USB per il collegamento con il PC, porta USB, LAN, uscita audio ottica, jack composito AV e HDMI.

Lacie LaCinema Mini HD - Clicca per ingrandire

 

Nella confezione è incluso un cavo di rete, cavo HDMI, Composito, Cavo USB e telecomando.

Analisi Tecnica

Il LaCinema Mini HD lascia poca libertà d'installazione. Potete collegarlo a un televisore tramite HDMI o composito, ha le stesse porte USB del Patriot, una frontale e una posteriore. Contiene però già un hard disk da 500 GB e la connettività WiFi N.

C'è poco da aggiungere, non offre nessun'altra opzione di connessione, ma è molto compatto.

È compatibile con i seguenti formati: AVI, MP4, MKV, WMV, DivX, DAT, MOV, MPEG, VOB, ASF, TS, TP, TRP, M2TS, DVR-MS, DVD-Video (ISO, Video_TSAVC/AVCHD, MP3, WMA, AAC, MP4, WAV, OGG, FLAC, JPEG, PNG, GIF, BMP, TIFF/TIF.

Ergonomia

L'installazione è semplice anche per il prodotto LaCie, che offre anche un Wizard di autoconfigurazione. Alla prima accensione verrà richiesta la lingua, il formato del televisore e qualche opzione aggiuntiva. Si può procedere anche alla configurazione della connessione Wireless.

Lacie LaCinema Mini HD - Clicca per ingrandire

Lacie LaCinema Mini HD - Clicca per ingrandire

 

 

Il menù è meno essenziale rispetto al Patriot, più completo, ma non è detto che sia una nota positiva. Di seguito i menù, identificati da icone: Film, Musica, Foto, Impostazioni, Rete. I menù Film, Musica e foto, una volta selezionati, mostrano le periferiche collegate da cui leggere i file (l'hard disk interno più quelle connesse tramite USB). Dovrete selezionare la periferica e poi il file da riprodurre. La dimensione dei caratteri non offre il massimo della leggibilità, ma questo parametro può essere variato dal menù delle impostazioni. Dal menù Rete si può accedere agli hard disk remoti ma anche a Flickr.

Il menù impostazioni è suddiviso in base alla tipologia di contenuto, più una sezione generale con le impostazioni del dispositivo e quelle di rete. Questa è una buona soluzione, che permette anche ai meno esperti di regolare alcune impostazioni, senza spaventarsi di fronte a schermate con decine di opzioni.

LaCinema Mini HD si avvia velocemente, in cinque secondi sarà operativo.

Telecomando

L'essenzialità del Lacie si rispecchia anche nel telecomando, ma questa volta in negativo. Sicuramente semplice da usare, considerando che è composto da 12 tasti in totale e un pad direzionale, quest'ultimo non è cliccabile al centro. Per dare l'OK bisogna interagire con un altro tasto, azione poco naturale.

Lacie LaCinema Mini HD - Clicca per ingrandire

 

Manca la regolazione del volume, mentre per regolare sottotitoli, audio e opzioni, bisogna passare da altri menù che appaiono a schermo. Alcune funzioni avrebbero meritato un tasto sul telecomando. Infine, la gomma dei tasti restituisce un feedback scarso.

Continua a pagina 6
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Audio?
Iscriviti alla newsletter!