Hot topics:
News su Black Friday 2017
26 minuti

Prova dei dischi multimediali di Patriot, Freecom, Lacie, Qnap ed Eminent.

Hard Disk multimediali, cinque modelli a confronto

Freecom Media Player II

Il MediaPlayer II di Freecom abbandona la compattezza vista col Lacie e il Patriot per un formato di forma più classico. Largo 20, profondo 16 e alto 4,5 cm, la facciata frontale ospita solo il tasto d'accensione. Nella parte posteriore c'è, da sinistra a destra, la connessione Composito e Component, uscita audio coassiale, HDMI, LAN e due porte USB (una per la connessione al PC).

Nella confezione è incluso un telecomando, cavo composito, cavo di rete, cavo USB, stand per posizionamento verticale e adattatore wireless.

Analisi tecnica

Il Freecom integra un hard disk da 1 Terabyte - disponibile anche una versione da 500 Gigabyte e 1,5 Terabyte, nonché in versione senza disco. C'è solo una porta USB utilizzabile per collegare periferiche di memorizzazione esterne, e si trova nella parte posteriore (in base al posizionamento, potrebbe non essere semplice raggiungerla).

Freecom Media Player II - Clicca per ingrandire

 

Il comparto delle connessioni è più completo rispetto ai modelli visti in precedenza, offrendo connettività Composito, Component e HDMI.

Il Wi-Fi non è integrato, ma offerto tramite adattatore esterno, una chiavetta USB. Se la collegherete, non avrete più nessuna porta USB. Molto male.

È compatibile con questi formati: MPEG1,2,4 (MPG, AVI, DAT, VOB, IFO, TS), MKV (H.264 codec not supported), DivX, Xvid, MP3, WMA, Ogg Vorbis, WAV, JPG/JPEG.

Pagina precedente

Ergonomia

Nessun problema anche per il Freecom per quanto riguarda l'installazione. Basta collegare i cavi e pigiare il bottone d'accensione. In questo ambito notiamo subito una differenza rispetto agli altri prodotti, infatti impiegherà circa 30 secondi prima di essere operativo.

Freecom Media Player II - Clicca per ingrandire

Freecom Media Player II - Clicca per ingrandire

 

 

Il software su cui è basato è lo stesso del Patriot, modificato nell'interfaccia e altre opzioni. È un po' meno scattante, ma i ritardi non influiscono molto sull'esperienza d'uso.

Il menù propone un approccio differente, mostrando fin da subito le sorgenti dei file: Hard Disk, periferica USB, Rete. Le altre due opzioni disponibili sono Playlist e Impostazioni. Selezionate la sorgente e poi il file per avviare la riproduzione.

Purtroppo abbiamo riscontrato un problema di supporto nei file, più precisamente i Matroska con codec H.264. Un vero peccato considerando che sono molto diffusi. Nessun problema per gli altri, anche se la compatibilità rispetto ai prodotti concorrenti è più limitata.

Freecom integra anche un client BitTorrent, comandabile tramite rete da un altro PC.

Telecomando

Il telecomando ha un layout che possiamo definire standard, una croce centrale è circondata dai controlli del volume, avanzamento traccia veloce, capitolo successivo e precedente. Nella parte più bassa sono raggruppati i tasti funzione. Non hanno un particolare ordine logico.

Freecom Media Player II - Clicca per ingrandire

 

La qualità costruttiva del telecomando è superiore alla media. Seppur i materiali sono condivisi dalla stragrande maggioranza dei prodotti concorrenti, l'attivazione dei tasti è più secca, quindi il feedback migliore.

Valutazione

Il MediaPlayer II offre un hard disk integrato da 1 Terabyte e connettività WiFi tramite chiavetta USB (inclusa nella confezione). I connettori Composito, Component e HDMI permettono di collegarlo a ogni TV. La fattura del telecomando è superiore alla media.

Freecom include però una sola porta USB per collegare hard disk esterni, e considerando la presenza dell'adattatore Wi-Fi tramite USB, una volta collegato non ci saranno più porte disponibili. Avremmo preferito vedere almeno una seconda porta USB nella parte frontale del MediaPlayer II per una questione di praticità.

Freecom Medial Player II - Clicca per ingrandire

 

Il software è semplice e intuitivo, ma non supporta il formato MKV con codec H.264. Nessun problema con i contenitori ISO e i formati più classici, come DivX, Xvid e MP3.

C'è anche un client BitTorrent, ed è qui che il MediaPlayer II si mostra più interessante. Nonostante il suo nome, questo hard disk multimediale si trova più a suo agio come client BitTorrent per il download silenzioso e la visione diretta dei file scaricati.

L'avvio e lo spegnimento sono lenti. La versione da 1 Terabyte costa 149 euro, un prezzo interessante se potete fare a meno della compatibilità H.264. Peccato, sarebbe stato veramente interessante.

Continua a pagina 10
Vuoi ricevere aggiornamenti su #Audio?
Iscriviti alla newsletter!