Questa testata è partner di La Repubblica e contribuisce alla sua audience
Hot topics:
4 minuti

Hard Disk rotto: ecco cosa fare per recuperare i dati al suo interno

Hard Disk rotto? Ecco come puoi recuperare i dati tramite Recovery Data.

Hard Disk rotto: ecco cosa fare per recuperare i dati al suo interno

Il tuo hard disk ha deciso di abbandonarti senza preavviso e non riesci più ad accedere ai preziosi dati che conteneva al suo interno? La buona notizia è che, quasi sicuramente, è possibile recuperare i file al suo interno, a patto di affidarsi a personale esperto e qualificato.

Mi si è rotto l'hard disk e ora cosa faccio?

Che tu abbia un computer fisso, portatile, o all-in one, c'è un hard disk al suo interno, deputato alla memorizzazione dei dati, ogni PC necessita infatti di un disco rigido per contenere il sistema operativo ed i programmi. Sugli Hard Disk conserviamo tuttavia anche informazioni ben più preziose: dalle fotografie dei nostri viaggi ai documenti di lavoro più importanti, dati dal valore affettivo e materiale a volte incalcolabile.

Schermata 2016 12 20 alle 10 27 33

Di qui l'importanza di sapere come comportarsi in caso di un guasto, per poter mantenere il sangue freddo ed evitare di essere causa di ulteriori danni. Troppo spesso sono infatti i tentativi di recupero fai da te a rendere i dati irrimediabilmente irrecuperabili.

Per quale motivo si può rompere un hard disk?

Distinguiamo innanzi tutto tra due diverse tipologie di danno: quello fisico e quello logico. I danni fisici riguardano la meccanica del dispositivo, mentre quelli logici riguardano, ad esempio, il danneggiamento di una partizione, la manomissione dovuta ad un virus, gli errori del file system, o anche la cancellazione accidentale dei dati.

Un disco può smettere di funzionare per una serie infinita di cause esterne ed interne, questa è solo una breve lista che elenca quelle più comuni:

  • Usura delle componenti interne.
  • Rottura dovuta ad uno sbalzo di tensione.
  • Rottura dovuta ad un urto, o ad una caduta accidentale.
  • Danneggiamento dovuto ad allagamento, o incendio.

Ci sono diversi modi per aumentare la sicurezza dei tuoi dati. Il consiglio è quello di effettuare regolarmente dei backup su dischi esterni e di affidarsi a sistemi che, come il raid 1, effettuano il mirroring su un secondo disco.

Tante sono infatti le cause che possono portare ad una perdita dei dati, a volte è sufficiente un semplice sovraccarico elettrico, altre volta un danneggiamento dovuto all'usura. In caso di emergenza è bene rivolgersi ad un centro specializzato nel recupero dati da hard disk come Recovery-data.it che, in sole 4 ore, sarà in grado di fornire una prima diagnosi accompagnata da un preventivo gratuito, indicando la strada verso la risoluzione del tuo problema.

Ecco come interviene Recovery-data.it per recuperare i dati

Il recupero dati non è una attività automatizzata secondo procedure standard, ogni disco è come un paziente e come ogni paziente ha le sue specificità ed unicità. Grazie all'impiego di attrezzature all'avanguardia, coadiuvate dalla professionalità di un team di professionisti, Recovery-Data.it è in grado di estrapolare i dati da un hard disk danneggiato.

Generalmente di procede modificando, o emulando, i parametri di funzionamento del disco, mentre nei casi più difficili si può ricorrere all'utilizzo della Camera Bianca, un ambiente sterile e controllato, al pari di una sala operatoria, all'interno della quale è possibile aprire un disco ed operare per sostituire le componenti danneggiate senza il rischio di contaminazioni esterne.

Schermata 2016 12 20 alle 10 27 53

Come dicevamo, ogni intervento è assolutamente unico, determinato, oltre che dalla tipologia di danno, anche dalla marca e dal modello dell'hard disk. Diventano dunque fondamentali l'esperienza e la professionalità; procedere con tecniche fai da te potrebbe infatti causare la perdita definitiva delle informazioni archiviate.

Ma ci sono buone notizie, un tecnico specializzato è infatti in grado di operare su qualsiasi interfaccia (SATA, IDE, SAS, SCSI e Fibre Channel), tipologia (HDD o SSD) e su ogni formato di hard disk disponibile sul mercato, da quelli interni a quelli esterni, da 2,5" e 3,5".

Smetti dunque di preoccuparti per i tuoi dati, spegni il PC ed affidati a mani esperte. In caso di guasto meccanico le probabilità di successo del recupero dati sono molto alte, quindi niente paura!

Vuoi ricevere aggiornamenti su #Hard Disk?
Iscriviti alla newsletter!