Computer Portatili

Prestazioni

Pagina 3: Prestazioni

Calore e autonomia

Acer ha fatto un ottimo lavoro per isolare la tastiera e il poggiapolsi in modo che non si scaldino troppo durante l'uso, ma non è riuscita a fare altrettanto con il fondo della base. Dopo avere riprodotto un video HD in streaming per 15 minuti la temperatura sul fondo ha raggiunto 40 gradi, un valore leggermente superiore alla soglia convenzionale di comfort fissata a 35 gradi. In compenso sul touchpad abbiamo misurato una temperatura massima di 25 gradi, mentre fra i tasti G e H della tastiera abbiamo raggiunto al massimo 31,1 gradi.

Nel test di navigazione web continua via Wi-Fi con retroilluminazione a 100 candele l'Aspire R13 ha totalizzato un'autonomia di 7 ore e 36 minuti. Un valore nettamente superiore a quello della maggior parte degli ibridi 2 in 1 simili. Basti pensare che il Toshiba Satellite Click 2 Pro è arrivato a 5 ore e 37 minuti, mentre lo Yoga 3 Pro ha totalizzato 6 ore e 29 minuti. La media degli ultraportatili è pari a 7 ore e 18 minuti.

Acer Aspire R 13

Prestazioni generali

L'Aspire R 13 ha in dotazione una CPU Intel Core i7-4510U a 2 GHz, affiancata da 8 GB di memoria RAM e due dischi allo stato solido da 256 GB per un totale di 512 GB di spazio di archiviazione. Il sottosistema disco così configurato è stato più che sufficiente per gestire un carico di lavoro tipico che prevede più di 15 schede aperte in Chrome, più fogli di calcolo, e lo streaming in background di video a 1080p. L'asso nella manica è stato il RAID 0 con cui erano configurati i due SSD, che ha permesso d'impiegare meno di 10 secondi per avviare Windows da zero. In Europa sono in vendita sia versioni analoghe a quella provata sia accoppiate di SSD da 128 GB; l'ottima notizia è che il RAID è comunque presente.

A riconferma delle ottime prestazioni di questa soluzione basti sapere che l'R13 ha duplicato 4,97 GB di file multimediali misti con una velocità di 363,5 MBps – il doppio della velocità registrata dallo Yoga 3 Pro (175 Mbps) con un solo SSD da 256 GB, e oltre tre volte più veloce del Click 2 Pro (92,5 Mbps), sempre con SSD da 256 GB.

Con Geekbench 3 – che testa le prestazioni complessive del sistema – l'R13 ha invece segnato 6048 punti, pareggiando quasi i conti con il Toshiba Click 2 Pro (6.049 punti con CPU Core i7 da 2 GHz, 8 GB di RAM e SSD da 256 GB), e superando di circa il 30 percento lo Yoga 3 Pro (4.571 punti con una CPU Intel Core M, 8 GB di RAM e un SSD da 256 GB).

La grafica di Intel ovviamente non è l'ideale per giocare, ma per avere un'idea sappiate che siamo riusciti a giocare a giochi casual come Hearthstone: Heroes of Warcraft alla risoluzione nativa e impostazioni di basso profilo senza sforzo, e a League of Legends con impostazioni medie restando mediamente sopra ai 30 fps.