Computer Portatili

Acer Enduro N3 è robusto, potente e leggero

Ieri Acer ha presentato molti nuovi prodotti, che tutti insieme compongono la lineup del 2020. In buona parte si tratta delle nuove versioni di modelli esistenti, ma ci sono anche alcune novità, tra cui i portatili rugged della nuova linea Acer Enduro

Tra di essi spicca l’Acer Enduro n3, un notebook da 14 pollici progettato per essere ultra-resistente (questo il significato del termine rugged), e la cui solidità è garantita dalla certificazione IP65 e dal rispetto di standard militari. 

Considerato lo chassis rinforzato, il trattamento antiurto e l’impermeabilizzazione, è incredibile quando questo notebook sia compatto e leggero. Ovviamente non lo si può confrontare con i migliori Ultrabook, ma d’altra parte i “normali” notebook sottili non possono resistere a cadute, bagni imprevisti o temperature estreme. 

Il design dell’Acer Enduro N3 non riserva sorprese dal punto di vista estetico. Lo chassis esterno è realizzato in materiali che possono assorbire gli shock meccanici. Acer non è stata specifica, ma sembra una combinazione di plastica e lega di magnesio. Lo schermo è protetto da Gorilla Glass, gli angoli sono rinforzati e la tastiera include un sistema di drenaggio per evitare i danni da liquido. Le numerose porte di connessione sono protette da sportellini a tenuta stagna, che una volta chiusi rendono il notebook del tutto isolato. 

Si tratta di un livello di protezione davvero alto, ma ciò nonostante l’Acer Enduro N3 si classifica solo come “semi” rugged. Chi vuole il massimo della resistenza e della protezione dovrebbe invece guardare all’altro modello presentato ieri, l’Acer Enduro N7. 

Con un peso poco inferiore ai 2Kg questo notebook è anche piuttosto leggero. È sicuramente più voluminoso rispetto ad altri modelli da 14 pollici, e le cornici intorno allo schermo sono piuttosto grandi. Ma potrete portarlo in ambienti difficili, sia per hobby sia per lavoro, ed essere sicuri che tornerà a casa tutto intero. 

L’hardware interno non è niente male e le prestazioni non dovrebbero essere un problema. Tutte le varianti montano processori Intel di decima generazione, e si possono avere fino a 32 GB di RAM. Grazie alla GPU Nvidia MX350 sarà possibile anche svolgere attività che richiedono un po’ più di potenza grafica, e l’SSD NVMe assicura velocità e prestazioni anche dal sistema di archiviazione. 

Infine, è notevole anche la dotazione di porte. C’è un lettore di smart card, un ingresso VGA (per visualizzare il segnale di dispositivi industriali), slot per schede SD (formato standard), una USB-C, due USB-A, jack audio (combo), uscite video HDMI e VGA, porta LAN. Completano la dotazione Wi-Fi e Bluetooth. 

Stando alla comunicazione di Acer l’Enduro N3 è un computer per chi ha hobby “estremi” e vogliono portarsi il notebook in ambienti dove un computer ordinario sarebbe a rischio. E, naturalmente, non è tanto il fatto che il computer si rompa. Il problema è più che altro il fatto che rompendosi il computer potrebbe compromettere i dati al suo interno. 

Nell’insieme il primo contatto con l’Acer Enduro N3 ci ha dato un’impressione del tutto positiva. Sembra il computer ideale per chi si muove molto e si trova a lavorare all’aperto o in ambienti a rischio, come linee di produzione o cantieri. Ed è indicato anche per chi si trova in situazioni simili per passione personale; se, per esempio, volete passare qualche giorno fuori a fare fotografie, questo computer vi permetterà di salvare ed elaborare i vostri scatti, e non dovrete temere per la sua incolumità e, ancora più importante, quella dei dati.

Se cercate un notebook compatto e leggero, e che non costi molto, magari il Matebook D fa al caso vostro. Elegante, sottile e perfetto per gli studenti e lo smart working.