Monitor

Angoli di visione, uniformità, risposta e lag

Pagina 6: Angoli di visione, uniformità, risposta e lag

Angoli di visione

Nonostante tutta la fantastica tecnologia integrata nell’X27, stiamo parlando comunque di un pannello IPS e quindi condivide le prestazioni di quella tecnologia per quanto riguarda gli angoli di visione. Il dettaglio è ben preservato osservando lo schermo 45° fuori dagli assi, ma la luminosità è scesa del 40% e c’era una visibile tendenza verso il verde. Dall’alto il dettaglio è solido e così il colore, ma la luminosità è scesa del 50%.

Uniformità schermo

Il nostro sample di X27 mostra visibili punti caldi negli angoli. Questo ha ridotto il risultato di uniformità al 18,64%. Il lato positivo è che il problema è difficile da vedere tranne che in un modello totalmente nero; la maggior parte del contenuto che abbiamo visto non ha patito questo problema, mitigabile attivando la retroilluminazione variabile.

Risposta pixel e input lag

X27 e PG27UQ hanno tempi di disegno super veloci di appena 7 ms. Questo rende l’omissione di ULMB più facile da digerire. Se avete una scheda video sufficientemente potente a guidare questo monitor oltre 80 fps, non vedrete il motion blur. Nel test sul lag, il Samsung C49HG90 è davanti a tutti, ma solo i giocatori più avanzati sono in grado di rilevare i 10 ms di differenza tra il Samsung e l’X27. Tutti gli altri devono considerare l’Acer un monitor molto veloce. Non vediamo alcun problema durante i test con i giochi.

Durante il gaming

Per attivare l’HDR sia su Windows che nei giochi dovete entrare nelle impostazioni dello schermo e attivarlo. Vedrete una breve schermata nera. Poi, quando l’immagine riappare, controllate il menu delle informazioni dello schermo. La profondità di bit vi dirà 10 bit e l’EOTF dovrebbe essere ST.2084. Inoltre, dovrete abilitare l’HDR in ogni gioco che giocherete.

L’HDR aggiunge tanta luminosità alle scene d’intermezzo, quasi eccessiva. Fortunatamente il gameplay sembra più naturale e confortevole con il giusto livello di luminosità. Non c’è modo di regolare la retroilluminazione in modalità HDR dall’OSD sull’X27, ma potete regolare il picco e i punti di nero all’interno del menu di gioco. Questa possibilità potrebbe non applicarsi a tutti i titoli, ma è disponibile in Call of Duty: WWII.

Il gameplay è fluidissimo, e non c’è niente che distragga dall’azione e dall’incredibile chiarezza dei dettagli. A 100fps e oltre, non abbiamo notato motion blur o tearing visibile. I dettagli in primo piano emergono, mentre le ombre rimangono evidenti. È difficile descrivere l’aspetto dell’HDR se non con aggettivi impressionanti, ma una volta che l’avete sperimentato di persona, il prezzo dell’X27 non avrà importanza.

Impostare la luminosità per le applicazioni desktop di Windows si è dimostrato un po’ più complicato. Potete regolare uno slider per la luminosità SDR, il che aiuta in alcune app ma non in tutte. Usare un browser a pieno schermo ha prodotto un livello di bianco alto ed eccessivo, persino in una stanza ben illuminata. In alcuni casi, abbiamo spento l’HDR usando software come Word o Excel.