Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Schermo, prestazioni e autonomia

Pagina 3: Schermo, prestazioni e autonomia
Lo schermo touch da 13,3 pollici ha una risoluzione di 1080p e mostra una qualità delle immagini abbastanza buona per un prodotto nella fascia di prezzo dello Spin 5. La luminosità è pari a 274 candele al metro quadro, che è un valore superiore alla media della categoria (228 candele) e al valore che abbiamo […]

Lo schermo touch da 13,3 pollici ha una risoluzione di 1080p e mostra una qualità delle immagini abbastanza buona per un prodotto nella fascia di prezzo dello Spin 5. La luminosità è pari a 274 candele al metro quadro, che è un valore superiore alla media della categoria (228 candele) e al valore che abbiamo rilevato sia con il Dell Inspiron 13 5000 2-in-1 (188 candele) sia con il Lenovo Yoga 720 (255 candele). L'Asus ZenBook UX330UA invece è più luminoso, con 302 candele.

 

La copertura dello spazio colore è pari al 126 percento del gamut volume sRGB: anche qui siamo sopra alla media (94 percento), all'Inspiron 13 5000 (71 percento) e allo ZenBook UX330UA (105 percento), ma il migliore è il Lenovo Yoga 720 con il 141%.

Acer Spin 5 5

Prestazioni

La configurazione di test si basa sul processore Intel Core i5-8250U, affiancato da 8 GB di RAM e da un SSD da 256 GB. Così configurato lo Spin 5 è in grado di gestire applicazioni in multitasking. Con 25 schede aperte in Google Chrome, inclusa una con lo streaming di un video a 1080p da YouTube, non abbiamo notato rallentamenti.

 
 

Nel test di prestazioni generali Geekbench 4 lo Spin 5 ha strappato un punteggio di 11.588, superando la media della categoria (8.681 punti) e il Lenovo Yoga 720 (9.620 punti). Il risolutato tuttavia non è stato sufficiente per lasciarsi alle spalle il Dell Inspiron 13 5000 2-in-1 (13.364 punti) e l'Asus ZenBook UX330UA (14.078 punti). Tutti e quattro i notebook avevano in dotazione lo stesso processore.

 

Per quanto riguarda la velocità dell'SSD da 256 GB, ha impiegato 28 secondi per duplicare 4,97 GB di file multimediali misti, per una velocità di 181,7 MBps. Un valore migliore della media (161,4 MBps) e sostanzialmente in linea con quello dello ZenBook. L'Inspiron è stato più lento, con 121 MBps, mentre lo Yoga si riconferma più veloce, con 282 MBps.

Abbiamo condotto anche il test di editing video con HandBrake, che prevede la transcodifica di un video 4K a 1080p. Lo Spin 5 ha impiegato 22 minuti e 12 secondi, contro una media della categoria di 20 minuti e 50 secondi. Lo ZenBook ha concluso il test in 20 minuti e 55 secondi, lo Yoga ha impiegato di più (28 minuti e 20 secondi).

 
 

Chiudiamo con la GPU integrata Intel UHD Graphics 620, che non è certo in grado di gestire titoli impegnativi come per esempio Far Cry 5. È adatta piuttosto a supportare giochi leggeri, come per esempio Dirt 3. Nei test abbiamo giocato a 52 frame al secondo, superando la media (50 FPS), il frame rate dell'Inspiron (47 FPS) e dello ZenBook (27 FPS). Lo Spin però si classifica dietro (per poco) allo Yoga (56 FPS).

Autonomia e calore

Nell'ambito delle prestazioni l'aspetto meno brillante è sicuramente la durata della batteria: con il nostro test di navigazione web via Wi-Fi con retroilluminazione dello schermo a 150 candele lo Spin 5 è stato acceso per 7 ore e 15 minuti. La media della categoria è di 8 ore e 7 minuti, ed è stata superata sia dall'Asus ZenBook UX330UA (8 ore e 20 minuti) sia dal Lenovo Yoga 720 (8 ore e 28 minuti). Chiude in coda il Dell Inspiron 13 5000 2-in-1 con la prestazione poco brillante di 7 ore e 1 minuto.

 

La gestione del calore all'interno della base non è eccellente: dopo aver riprodotto 15 minuti di video HD da YouTube abbiamo misurato 29,4 gradi sul touchpad, 36,6 gradi al centro della tastiera e 37,7 gradi sul fondo della base. Due valori su tre superano la nostra soglia di comfort, fissata per convenzione a 35 gradi.