Computer Portatili

Schermo, prestazioni e autonomia

Pagina 3: Schermo, prestazioni e autonomia

Lo Swift 3 che abbiamo ricevuto in prova ha in dotazione uno schermo da 14 pollici a 1920 x 1080 pixel che più di ogni altro ci ricorda che abbiamo davanti un prodotto di fascia media e non un top di gamma. I colori infatti non sono particolarmente brillanti, così come i valori della luminosità.

 

Con il calibratore abbiamo misurato una copertura colore pari al 78 percento del gamut volume sRGB, superando l'Inspiron (72 percento) ma non la media della categoria (103 percento) e l'Aspire (158 percento). Stesso discorso per la luminosità, che è pari a 189 candele al metro quadro, un valore al di sotto della media (258 candele) e dell'Inspiron (213 candele), ma al di sopra dell'Aspire (111 candele).

Ricordiamo tuttavia che nella media sono inclusi prodotti con prezzi più elevati e da cui ci si aspettano quindi componenti di qualità migliore. I concorrenti diretti con prezzo in linea come vedete dal grafico non sono così distanti.

Prestazioni e autonomia

L'Acer Swift 3 così come l'abbiamo ricevuto in prova è configurato con un processore Intel Core i5-8550U, affiancato da 8 GB di RAM e da un SSD PCIe M.2 da 256 GB. Se dovete usare più applicazioni in multitasking non avrete nessun problema: durante i test abbiamo aperto 33 schede in Chrome, inclusa una con uno streaming video a 1080p e non abbiamo visto alcun rallentamento.

 
 

Con il benchmark sintetico Geekbench 4 abbiamo registrato 15.060 punti, che è ampiamente sufficiente per oltrepassare la media della categoria (10.840 punti), l'Aspire (6.974 punti con Core i5-7200U) e l'Inspiron (6.742 punti con Core i5-7200U).

 

Ottima la prestazione anche dell'SSD PCIe, che ha duplicato 4,97 GB di file multimediali misti in 11 secondi, che equivale a un trasnfer rate di 462,66 megabyte al secondo, contro una media di 241,3 MBps, e di gran lunga meglio dei 195.7 MBps dell'Aspire e degli 83,4 MBps dell'Inspiron.

 
 

Scoraggiamo subito invece chi pensa di comprare lo Swift 3 per giocare: la grafica integrata Intel UHD Graphics 620 riesce a gestire giochi leggeri, non quelli impegnativi. Per esempio, con Dirt 3 siamo riusciti a giocare a 60 FPS, ma la media di categoria è di 95 FPS perché include molti notebook con GPU dedicate che restituiscono prestazioni più elevate. Il diretto concorrente Dell Inspiron si è fermato invece a 45 FPS.

Per quanto riguarda l'autonomia, l'esito del nostro test di navigazione web via Wi-Fi con retroilluminazione dello schermo a 150 candele è buono: 7 ore e 50 minuti per lo Swift 3, contro una media della categoria di 6 ore e 13 minuti, e un tempo ancora meno gratificante per l'Inspiron (4 ore e 25 minuti). Ha fatto di meglio l'Aspire E, con 10 ore e 59 minuti.

Altra buona notizia è che durante l'uso lo Swift 3 si mantiene abbastanza fresco. Dopo aver riprodotto per 15 minuti un video HD da YouTube abbiamo misurato 28,3 gradi sul lato inferiore della base e al centro della tastiera, e 25,5 gradi sul touchpad: tutti valori ben al di sotto della nostra soglia di comfort, fissata per convenzione a 35 gradi.