Tom's Hardware Italia
Software

Acronis True Image 2019, backup sicuri grazie all’IA

Acronis ha rilasciato l'edizione Anniversary di Acronis True Image 2019, software di backup in grado di combattere i ransomware grazie alla sua tecnologia basata sull'intelligenza artificiale e uno dei pochi a offrire questa possibilità. Tale soluzione è riuscita a bloccare durante il 2017 ben 200.000 attacchi ransomware per 150.000 clienti, portando così a un risparmio […]

Acronis ha rilasciato l'edizione Anniversary di Acronis True Image 2019, software di backup in grado di combattere i ransomware grazie alla sua tecnologia basata sull'intelligenza artificiale e uno dei pochi a offrire questa possibilità.

Tale soluzione è riuscita a bloccare durante il 2017 ben 200.000 attacchi ransomware per 150.000 clienti, portando così a un risparmio complessivo di 104 milioni di dollari, se si considera che la cifra media richiesta per un riscatto è di 522 dollari.

Il costante miglioramento del proprio software e gli investimenti in tecnologie sempre più sicure, rendono Acronis True Image un software adatto a soddisfare tante esigenze diverse, non solo quelle degli utenti privati, ma anche di numerose aziende e organizzazioni che lo usano, come per esempio il team di F1 Williams Martini.

Acronis True Image 2019[26791]

Inoltre è l'unica soluzione domestica che garantisce una piena integrità dei dati grazie all'autenticazione blockchain e all'uso dell'intelligenza artificiale in grado di adattarsi e rilevare i sempre più numerosi ransomware.

Permette anche di creare un'immagine di ripristino sia su archiviazione locale che su cloud, una soluzione che consente così di fare il ripristino dei dati in maniera semplice e veloce, come lo è collegare un dispositivo tramite USB. Ciò è possibile grazie all'Acronis Survival Kit, che contiene tutto ciò di cui l'utente ha bisogno per ripristinare un sistema, dunque non solo il backup dei dati, ma anche il supporto di avvio alla partizione di sistema. Il ripristino può essere fatto anche su macchine con hardware diverso rispetto a quella usata per fare il backup, possibile grazie al supporto WinPE migliorato.

La tecnologia Acronis Active Protection protegge non solo i dati in locale, ma anche tutto ciò che si trova in condivisione di rete e NAS, in modo da espandere la sua azione per proteggere per intero un ecosistema, domestico o aziendale che sia.

Acronis True Image 2019, a detta dell'azienda, è più sicuro, veloce e affidabile rispetto alla versione 2018 ed è disponibile in tre versioni: Standard, a partire da 49,99 euro, una licenza perpetua per i clienti che vogliono memorizzare i propri dati solo su unità locali. Advanced, proposta sempre a 49,99 euro all'anno: si tratta in questo caso di un abbonamento annuale che prevede 250GB di storage su cloud e di conseguenza tutte le funzioni basate su di esso. Infine, al prezzo di 99,99 euro all'anno, la versione Premium, che include funzioni di certificazione dei dati e firma elettronica basata su blockchain, oltra a 1TB di archiviazione su cloud Acronis.

Tutte e tre le versioni includono Acronis Active Protection e sono in grado di proteggere un numero illimitato di dispositivi mobili. Solo per i servizi in abbonamento, Advanced e Premium, si potrà acquistare maggiore storage su Cloud a seconda delle proprie esigenze.