Software

Adobe Animate 20.0, le novità del software per animazioni

Adobe ha aggiornato Animate, il software per la creazione di animazioni, che nell’ultima versione 20.0 rivede l’interfaccia grafica per facilitare il flusso di lavoro. La rivisitazione della UI è pensata per velocizzare le interazioni, sia che siate nuovi utenti, semplici curiosi, o professionisti che usano Animate da tempo.

Il posizionamento, forma e dimensioni degli strumenti facilitano l’uso con schermi touchscreen. Avrete la possibilità di personalizzare al massimo le barre strumenti, aggiungendo, rimuovendo, raggruppando o riordinando i singoli strumenti. Ogni personalizzazione, che può cambiare in base al progetto, può essere salvata e richiamata per progetti simili.

Rivista e modernizzata anche la timeline, che ora offre più funzioni per un maggior controllo, tra cui: opzioni avanzate per l’onion skinning (tecnica di animazione fotogramma per fotogramma), che permette di controllare tutti i parametri dell’animazione; possibilità di selezionare i differenti livelli selezionando i colori; interazione con solo i livelli attivi, e molto altro.

Un “Pannello proprietà” migliorato permette di vedere le impostazioni e i controlli disponibili per il flusso di lavoro attivo. Questo pannello è stato progettato pensando al modo in cui i creator realizzano i propri progetti, in maniera tale da avere gli strumenti necessari sempre a disposizione proprio quando servono. Basta un click per visualizzare le proprietà di ogni selezione, suddivise nei differenti tab “Tool”, “Object”, “Frame” e “Doc”. Ognuno di questi tab offre anche una sezione “quick action” che include una lista dei comandi più frequentemente usati.

Dal tab “Aiuto” potete abilitare una guida passo-passo che guiderà i neofiti, ma anche gli esperti alla scoperta del nuovo Animate, durante le fasi dell’animazione. Sono due i tutorial basilari, e permettono di creare delle semplici animazioni di una palla che rimbalza (animazione frame-by-frame, il concetto d’inserire un keyframe nella timeline, onion skinning, avvio e preview dell’animazione, copia, incolla e inverti frame), o fiamme in movimento (personalizzazione della barra strumenti, uso del pannello proprietà, livelli e libreria).

Sono stati migliorati anche i “fluid brushes”, con un’anteprima più precisa, il tratto ora tiene conto anche della pressione e velocità, oltre a più pennelli con differenti forme.

Per esportare le animazioni, ora Animate utilizza totalmente le funzioni di Adobe Media Encoder, quindi avrete accesso a molteplici formati. Queste sono solo le principali novità tra le molteplici introdotte nell’ultima versione di Animate.

Per tutte le novità da Adobe MAX, visita questa pagina