Tom's Hardware Italia
Software

Aggiungere un indice

Pagina 5: Aggiungere un indice
Word 2003 abbonda di trucchi e astuzie di ogni tipo che facilitano la vita dell’utente. Alcuni sono molto conosciuti, mentre altri quasi per nulla.

Aggiungere un indice

NOTA: in questo paragrafo ci si riferisce al termine "indice" così come appare nel programma, come un elenco di parole importanti all’interno del documento. L’indice è un elenco di parole, selezionate dall’autore, con un richiamo alla pagina/e dove il termine appare. Il termine con cui, invece, ci si riferisce all’elenco dei contenuti è "sommario", e lo vedremo più avanti.

Ogni documento che si rispetti dovrebbe un indice, soprattutto se si tratta di testi lunghi e strutturati, con molte parole inusuali o straniere. Per la sua creazione si procede in due tappe. Innanzi tutto, bisogna indicare gli elementi che devono apparire nell’indice del documento.

  • Selezionate le parole da aggiungere all’indice poi premete i tasti [ Alt + Maiusc + X]. Questo passaggio può anche essere ripetuto più volte.
  • Date il nome al testo selezionato , scegliete il formato e confermate con [OK]
  • Ripetere il procedimento per tutte le parole da inserire nell’indice

La seconda tappa consiste nel generare l’indice del proprio documento.

  • Cliccate sul menu [ Inserisci] , poi su [ Riferimento] e infine in [Indici e Sommario]
  • Nella scheda Indice , Cliccate su [ OK] per generarlo automaticamente

Aggiungere un sommario

Un sommario è una parte fondamentale di un documento. Permette di capire in pochi attimi come sono organizzati i contenuti di un testo lungo e, nel caso di ipertesti, di muoversi rapidamente da una parte all’altra. Un esempio immediato lo trovate in fondo a questa pagina: la "tabella dei contenuti", infatti, altro non è che un sommario semplificato di questo articolo. Word è in grado di creare sommari molto professionali e strutturati, ma la procedura non è semplice, e richiede alcune accortezze:

  • Visualizzare il pulsante "Stili e formattazione" nella barra degli strumenti "formattazione". Per farlo è sufficiente cliccare sull’ultimo tasto a destra, grigio scuro, e seguire il menù. È il primo della lista.
  • Individuare le parti che devono apparire nel sommario, di solito i titoli dei capitoli e dei paragrafi.
  • Posizionarsi accanto ad un titolo
  • Dal menù a tendina [Stili e Formattazione] selezionare un formato "Titolo", per esempio "Titolo 1".
  • NOTA: i titoli possono avere più "livelli". È possibile, per esempio, impostare il livello 1 per i capitoli, ed il livello 2 per i paragrafi. Questa impostazioni, poi, si riflette sull’aspetto del sommario.
  • Ripetere il passaggio precedente con tutti i titoli del testo
  • Posizionarsi nel punto del documento dove si desidera inserire il sommario
  • Dal menù [Inserisci] selezionare [Riferimento] e poi [Indici e sommario…]
  • Nella scheda [sommario] impostare i valori desiderati
  • Cliccare su [OK]

NOTA: Word è in grado di riconoscere "automaticamente" i titoli, se questi non sono formattati manualmente. Si tratta di una funzione utile, ma solo potenzialmente, perché i suoi effetti lasciano molto a desiderare. Se volete un sommario di qualità, bisogna fare questo passaggio a mano.