CPU

AMD A10-6790K, APU con moltiplicatore sbloccato in arrivo

AMD è ormai pronta ad annunciare ufficialmente una nuova APU Richland chiamata A10-6790K. Compatibile con il socket FM2, questa soluzione è stata avvistata in alcuni shop al prezzo di circa 140/130 dollari. Si tratta, a quanto pare, di una soluzione quad-core con moltiplicatore sbloccato.

La differenza con l'attuale modello di punta, l'A10-6800K, sembra essere tutta nelle frequenze di lavoro. Laddove il 6800K opera tra 4.1 e 4.4 GHz a seconda del carico, il 6790K sembra impostato per lavorare tra 4 e 4.3 GHz. Si tratta di 100 MHz in meno, che collocherebbero questa APU sopra l'A10-6700, che opera a 3.7/4.3 GHz.

La nuova APU dovrebbe avere un TDP di 100 W, come il fratello maggiore, e non 65 W come il modello 6700. A completare il quadro, anche in questo caso, la GPU integrata HD 8670D con 384 stream processor, che almeno per tutte le proposte di fascia alta è impostata a 844 MHz. Non è chiaro al momento se AMD effettuerà un leggero downclock, giusto per tenere una certa distanza dal portabandiera.

Tanti si chiederanno che senso abbia una APU di questo genere, di non facile collocazione, perché troppo simile alla 6800K. All'atto pratico – cioè dal punto di vista del consumatore – "nessuno", mentre sul fronte strategico permette ad AMD non solo di collocare un altro modello in una fascia di mercato piena di soluzioni della concorrenza, ma anche di recuperare quelle APU che per un soffio non si sono "qualificate" a diventare un A6800K.