Schede Grafiche

AMD cerca ingegneri per migliorare i driver grafici Catalyst

AMD vuole migliorare i propri driver grafici per ottenere maggiori prestazioni con quei giochi e benchmark legati eccessivamente alle prestazioni dei processori. L'azienda sta cercando su LinkedIn un "CPU performance engineer" che si occupi di analizzare i giochi e i benchmark frenati dalla CPU e identificare i colli di bottiglia presenti nei driver e intervenire per risolverli.

AMD driver

L'ingegnere che assolverà questo compito dovrà collaborare con chi progetta i chip grafici e le CPU e avere rapporti con altri esperti dell'azienda, oltre che con i partner (gli sviluppatori di videogiochi).

La ricerca di questa posizione lavorativa fa trasparire la rinnovata attenzione che AMD sta ponendo nello sviluppo di driver negli ultimi anni, oltre a iniziative collaterali come HSA e Mantle, solo per citare alcuni esempi.

Gigabyte Radeon R7 260X Windforce 2X Gigabyte Radeon R7 260X Windforce 2X
VTX3D Radeon R7 265 X-Edition VTX3D Radeon R7 265 X-Edition

Sul finire dell'anno scorso la casa di Sunnyvale ha pubblicato i driver Catalyst Omega, figli di un lavoro complesso fatto di ottimizzazioni prestazionali e risoluzione di alcuni dei bug più fastidiosi segnalati dai propri clienti.

L'attenzione di AMD verso il comparto driver però non riguarda solo l'ambito consumer, ma anche quello professionale. Recentemente l'azienda ha dichiarato di aver svoltato da almeno due anni sul fronte dei driver per i prodotti FirePro, offrendo relesae stabili, almeno secondo gli standard di settore. Questo le ha consentito di migliorare la propria nomea e, grazie anche a buoni prodotti, di sottrarre quote di mercato a Nvidia nel mercato professionale.

AMD FirePro driver stabili

Il nuovo annuncio di lavoro rappresenta una buona indicazione sulle direttrici su cui si sta muovendo l'azienda, molto concentrata in particolare sul 2016, anno in cui presenterà architetture ARM e x86 ad alte prestazioni.

In attesa di scoprire, se possibile, chi andrà ad assumere il compito di migliorare le prestazioni dei driver AMD, ci attendiamo qualche novità già nei prossimi mesi. L'azienda è solita accompagnare le nuove proposte grafiche (nel secondo trimestre arriverà la serie Radeon Rx 300) con driver spesso forieri di caratteristiche inedite legate sia alla nuova architettura che, a volte, anche a quelle precedenti. 

AMD Radeon is Gaming

Nei mesi passati si è ad esempio parlato della possibile introduzione di una caratteristica chiamata Dynamic Frame Rate Control (DFRC). Dalle informazioni emerse finora si dovrebbe trattare di una sorta di limitatore di frame rate. 

Quando un videogioco raggiunge un livello di FPS sufficiente ad assicurare una buona esperienza di gioco (60/70 fps, ad esempio), la scheda video mantiene quelle prestazioni modificando le proprie frequenze.

In questo modo la GPU dovrebbe consumare meno, specie giocando a titoli leggeri o vecchi di qualche anno che le schede video moderne gestiscono senza problemi. Secondo Chris Hook, AMD Marketing Director, il risparmio energetico legato al DFRC sarebbe "pazzesco". Al momento il DFRC non fa parte dei driver di AMD, ma chissà che non arrivi proprio in concomitanza con la nuova serie di prodotti Radeon.