CPU

AMD EPYC 7773X avvistato, il suo prezzo è davvero elevato

AMD dovrebbe lanciare i suoi processori della serie EPYC 7003 con 3D V-Cache entro la fine dell’anno, ma recentemente un importante rivenditore ha inserito a listino una delle CPU sul suo sito Web e ha persino pubblicato i suoi prezzi giovedì scorso. Ovviamente, come tutti i processori per server, l’ammiraglia EPYC 7773X a 64 core non è pensata per essere economica, ma, naturalmente, la cache aggiuntiva ha un prezzo.

Credit: AMD
AMD EPYC

Questa settimana, Zones, un importante rivenditore B2B, ha inserito sul proprio sito il processore AMD EPYC 7773X con il codice OPN 100-000000504. Sfortunatamente, l’azienda non ha rivelato quando la CPU sarà disponibile, ma per averla sarà necessario sborsare, apparentemente, ben 10.746,99 dollari. Per fare un confronto, la stessa azienda vende l’AMD EPYC 7763, sempre a 64 core, a 9.424,99$, come riportato anche da @momomo_us. Sebbene non conosciamo la frequenza esatta e le altre specifiche di EPYC 7773X, è evidente che la 3D V-Cache aggiuntiva ha il suo prezzo e sembra anche piuttosto alto. Naturalmente, tenete in considerazione che è difficile dire quanto sia accurato il costo di un prodotto a distanza di diversi mesi dalla sua commercializzazione vera e propria, quindi al momento consideratelo solo come un rumor.

Credit: Zones.com
AMD EPYC

L’EPYC “Milan-X” di AMD e alcuni prossimi processori Ryzen utilizzano una tecnica di bonding ibrida (basata sul processo SoIC di TSMC) per fondere un chiplet di cache SRAM aggiuntivo da 7nm in cima al die di calcolo con il legame dielettrico diretto copper-to-copper dei TSV che collegano i due die. Nel caso di Ryzen, AMD posiziona i chiplet SRAM da 64MB in cima a ciascun die del processore per aumentare significativamente la capacità della cache L3 della CPU e le prestazioni nei carichi di lavoro sensibili alla larghezza di banda della memoria. Non abbiamo idea dei piani esatti di 3D V-Cache per EPYC, ma anche 64MB di cache L3 aggiuntiva migliorano le prestazioni di un Ryzen 9 5900X nei videogiochi di circa il 15%, registrando quindi un sensibile aumento alle performance prima ottenibile in gran parte solo da innovazioni a livello di microarchitettura. Molti carichi di lavoro del server sono sensibili alla larghezza di banda; quindi, ci saranno clienti disposti a pagare un extra per una cache L3 aggiuntiva.

Si prevede che la famiglia EPYC “Milan-X” di AMD includerà almeno quattro modelli: l’ammiraglia EPYC 7773X a 64 core, l’EPYC 7573X a 32 core, l’EPYC 7473X a 24 core e l’EPYC 7373X a 16 core.