Tom's Hardware Italia
Monitor

AMD FreeSync, come ampliare l’intervallo del refresh rate variabile

Su alcuni monitor FreeSync l'intervallo operativo del refresh rate variabile è piuttosto limitato. Una guida spiega come ampliarlo.

È possibile espandere l'intervallo operativo della tecnologia AMD FreeSync sui monitor compatibili? A quanto pare sì, andando a modificare i valori relativi al refresh rate impostati nei driver dai singoli produttori. Il processo, dettagliato da Hilbert Hagedoorn su Guru3D, consta nel creare una sorta di nuovo driver con valori di refresh rate massimi e minimi differenti da quelli di fabbrica.

freesync

Come abbiamo avuto modo di vedere nell'articolo "AMD FreeSync vs. Nvidia G-Sync: la parola ai videogiocatori" in commercio vi sono monitor come l'Asus MG279Q che hanno un refresh rate variabile da 35 a 90 Hz, il che significa che quando si superano i 90 FPS la tecnologia non funziona più e possono subentrare stuttering, tearing e altri problemi, a seconda che il V-Sync sia attivo o no.

Leggi anche: AMD FreeSync ufficiale: i segreti del rivale di Nvidia G-Sync

Espandendo l'intervallo operativo del FreeSync si possono ridurre al minimo, o eliminare del tutto a seconda del titolo, i frangenti in cui il monitor non riesce a tenere il passo del frame rate prodotto dalla scheda video. Per procedere con la modifica bisogna scaricare i software Phoenix EDID Designer, EnTech Monitor Asset Manager ed EnTech softMCCS.

La prima cosa da fare è estrarre l'informazione EDID in un file, per poi procedere alla sua modifica in due passi:

01 extract edid
Clicca per ingrandire

Modifica EDID 1:

02 modify edid part1
Clicca per ingrandire

Modifica EDID 2:

03 modify edid part2
Clicca per ingrandire

Poi si deve creare il file monitor.inf:

04 create monitor inf
Clicca per ingrandire

Successivamente bisogna aggiungere la nuova gamma di refresh rate al driver del monitor:

05 add description to monitor inf
Clicca per ingrandire

Una volta fatto tutto questo, è necessario disabilitare l'impostazione che richiede che i driver Windows siano firmati:

06 deactivate driver signature
Clicca per ingrandire

Infine, bisogna installare il nuovo driver del monitor:

07 install monitor inf
Clicca per ingrandire

A quanto pare questo "hack" funziona su tutti i monitor FreeSync, ma ricordiamo che come ogni operazione fatta in casa è a vostro rischio e pericolo. Procedete dunque con estrema cautela se intendete modificare l'intervallo operativo del FreeSync sul vostro monitor.

BenQ XL2730Z BenQ XL2730Z
Asus MG279Q Asus MG279Q