CPU

AMD, nuovi driver del chipset per sistemare i problemi dei Ryzen 3000

Robert Hallock, Senior Technical Marketing Manager di AMD, ha comunicato attraverso un post che AMD ha reso disponibile un importante update dei driver del chipset che dovrebbe risolvere alcuni problemi emersi nelle prime settimane di commercializzazione dei processori Ryzen 3000.

La versione 1.07.29, scaricabile dal sito di AMD, consente una migliore gestione dei consumi delle CPU AMD. “Abbiamo rilevato e risolto un problema che porta gli strumenti di monitoraggio a riportare tensioni e frequenze elevate sui desktop con Ryzen di terza generazione e Windows 10 May 2019 Update”.

“La nostra analisi indica che determinate parti di un popolare software, che sono ampiamente considerate applicazioni a basso carico per la CPU, fanno frequenti richieste indirette per gli stati prestazionali e di consumo più alti dal processore”.

“I Ryzen 3000 sono stati progettati per essere estremamente reattivi alle richieste di maggiori prestazioni, e questo ha portato ad alcuni comportamenti anomali osservati con frequenze e tensioni elevate nei software di monitoraggio. La nostra soluzione è stata quella d’intervenire sul profilo Ryzen Balanced per risolvere questi casi sotto carichi leggeri, senza cambiare la capacità del processore di rispondere ai carichi sostenuti come giochi e creazione di contenuti”.

Inoltre, la nuova versione di AMD Ryzen Master (versione 2.0.0.1233) è stata aggiornata con nuove metodologie di reporting per la tensione e la temperatura, così da evidenziare in maniera ancora più dettagliata il comportamento della CPU.

Tutti coloro che utilizzano i prodotti della precedente generazione di CPU AMD Ryzen non hanno la necessità di effettuare questo aggiornamento. Per questi utenti non è quindi richiesta l’installazione dei nuovi chipset driver.

Questi nuovi driver includono anche una alcune soluzioni (in Beta) per Destiny 2, che vanno così a risolvere i problemi riscontrati da alcuni utenti che non sono stati in grado di avviare gioco.

AMD è già al lavoro per rendere disponibile ai suoi utenti una soluzione più completa che sarà contenuta nel prossimo aggiornamento BIOS AGESA 1003ABB, già in fase di sviluppo da parte dei produttori di schede madre AM4 e che sarà disponibile tra poche settimane, subito dopo il completamento del test.

I BIOS basati su AGESA 1003ABB risolveranno anche gli avvisi “Event 17, WHEA-Logger” che appaiono in Windows Event Log.