Tom's Hardware Italia
Schede madre

AMD presenterà la piattaforma X499 al CES 2019 di gennaio?

Secondo indiscrezioni pubblicate dal sito HD-Tecnologia, AMD potrebbe presentare al CES 2019 di gennaio una nuova piattaforma per la fascia HEDT (High End DeskTop) chiamata X499. Come noto, la casa di Sunnyvale ha introdotto le CPU Threadripper di seconda generazione nel mese di agosto senza accompagnarle a un nuovo chipset, ma a quanto pare questa […]

Secondo indiscrezioni pubblicate dal sito HD-Tecnologia, AMD potrebbe presentare al CES 2019 di gennaio una nuova piattaforma per la fascia HEDT (High End DeskTop) chiamata X499.

Come noto, la casa di Sunnyvale ha introdotto le CPU Threadripper di seconda generazione nel mese di agosto senza accompagnarle a un nuovo chipset, ma a quanto pare questa "lacuna" potrebbe essere colmata con l'inizio del nuovo anno.

Le ultime CPU HEDT sono state presentate insieme a nuove motherboard X399, definite X399 Refresh, in quanto migliorate sotto il profilo dell'alimentazione per supportare al meglio le CPU a 24 e 32 core.

Tutti i nuovi Threadripper in commercio funzionano comunque su qualsiasi motherboard X399, previo aggiornamento del BIOS, e non ci sono differenze tecniche tra le X399 precedenti e gli ultimi modelli.

Non è chiaro cosa offrirà la piattaforma X499 sul fronte delle caratteristiche, ma al CES 2019 AMD parlerà probabilmente di CPU a 7 nanometri, quindi viene spontaneo abbinare le due cose.

ryzen threadripper 2000

In tal senso ricordiamo che, in base a precedenti voci di corridoio, nel 2019 vedremo la terza generazione di Threadripper, nome in codice Castle Peak, basata su architettura Zen 2. Rimane però una stranezza per quanto riguarda le tempistiche: perché presentare con così ampio anticipo una nuova piattaforma HEDT?

Con la seconda generazione presentata ad agosto, è probabile infatti che la terza arrivi nello stesso mese (più o meno) del prossimo anno. La presentazione di X499 a gennaio sembra fuori luogo.

I casi sono due: il primo è che X499 sia semplicemente un piccolo miglioramento, se non un rebrand, di X399. Non sarebbe la prima volta che ciò avviene, e potrebbe essere funzionale a coinvolgere più produttori di motherboard nel supportare i Threadripper, con una gamma di prodotti più ampia e magari meno costosi.

Il secondo caso è che X499 supporterà tanto le CPU esistenti quanto quelle future (viste le promesse di AMD fatte in passato, lo diamo per scontato). L'annuncio a gennaio potrebbe essere semplicemente un modo per dare fastidio a Intel, che secondo voci di corridoio potrebbe presentare quest'anno la piattaforma X599 per nuove CPU fino a 28 core.

Le nuove soluzioni Intel dovrebbero avere un controller di memoria a sei canali, mentre i Threadripper di terza generazione potrebbero arrivare a offrire otto canali di memoria. Per cui AMD potrebbe aver deciso di mettere in campo un'azione di disturbo contro Intel, oggi in difficoltà (CPU Intel, produzione in difficoltà e prezzi in crescita). Siamo comunque nel campo delle ipotesi, quindi una vale l'altra.

HD-Tecnologia afferma inoltre di avere informazioni su un altro chipset AMD, di cui abbiamo già sentito parlare in passato: Z490. In attesa che pubblichi quanto appreso dalle proprie fonti, ricordiamo che si tratterebbe di un miglioramento di X470 in grado di offrire più linee PCI Express.