CPU

AMD Ryzen 5 3400G “pizzicato” e provato al Computex

Al Computex 2019 di Taipei AMD non ha svelato l’intera gamma di proposte che andranno a comporre la famiglia Ryzen 3000, limitandosi ad annunciare le CPU di fascia più alta. È del tutto naturale attendersi alcuni modelli di fascia bassa, a partire da soluzioni con grafica integrata che sostituiscano gli attuali Ryzen 5 2400G e Ryzen 3 2200G.

Anche se non annunciata, una di queste APU era presente al Computex, allo stand di Colorful, installata su una scheda madre Colorful CVN X570 V20. I nostri colleghi statunitensi non solo ne hanno certificato l’esistenza, ma hanno svolto anche qualche test basilare.

Il nuovo Ryzen 5 3400G, con i suoi 4 core e 8 thread, ha fatto registrare un punteggio di 162 in single core e 712 in multi core su Cinebench R15. Valori che bisogna prendere con le pinze, dato che il chip in oggetto potrebbe trattarsi di un sample di pre-produzione.

Inoltre bisogna tenere in considerazione che le nuove APU desktop, malgrado rientrino nella serie Ryzen 3000, sono basate sull’architettura Zen+ e il processo produttivo a 12 nanometri, a differenza delle CPU prive di GPU integrata che portano sul mercato l’architettura Zen 2 e sono prodotte a 7 nanometri. Non a caso le APU hanno il nome in codice Picasso, mentre le CPU “pure” si chiamano Matisse.

Nonostante qualche difficoltà con la lingua del sistema operativo, i colleghi sono riusciti a fare qualche scatto e benchmark, prima di essere invitati da Colorful a non manipolare la demo in esecuzione. I risultati ottenuti confermano diverse informazioni emerse recentemente nei database di test pubblici.

Il processore ha un clock base di 3,8 GHz e una frequenza Turbo di 4,2 GHz. Il sistema allo stand adottava memorie DDR4-2400, anche se quasi sicuramente il nuovo chip dovrebbe supportare memorie fino alle DDR4-3200.

Purtroppo il tempo per provare il sistema era limitato e perciò non è stato possibile svolgere test più approfonditi. Sebbene AMD non abbia ancora annunciato ufficialmente i nuovi chip, il fatto che siano già in circolazione fa pensare che l’arrivo sul mercato sia imminente.