CPU

AMD, Threadripper Pro 5995WX distrugge il 3995WX in questo benchmark

La CPU Threadripper Pro 5995WX di AMD è comparsa in un nuovo benchmark, mettendo a tacere ogni dubbio sulla sua esistenza. Il processore a 64 core sarà il modello di punta della prossima serie di Threadripper 5000 basata sull’architettura Zen 3 e diretto successore del Threadripper Pro 3995WX.

Credit: AMD
AMD Threadripper Pro 5995WX

A parte il numero di core, le altre specifiche di Threadripper Pro 5995WX rimangono per ora un mistero. Zen 3 ha apportato un miglioramento a livello di IPC del 19% ai processori desktop Ryzen. Pertanto, Threadripper dovrebbe godere di un livello simile di aumento delle prestazioni. AMD non dovrebbe aumentare il numero di core su Threadripper (Pro), almeno non per questa generazione, e le sue configurazioni rimarranno probabilmente le stesse a 64, 32, 24, 16 e 12 core.

Gli attuali chip Threadripper si inseriscono nel socket sTRX4, mentre le varianti Pro necessitano del socket sWRX8. Poiché entrambi sono relativamente nuovi, Threadripper 5000 continuerà probabilmente a utilizzare i suddetti socket. Sebbene non sia stato ufficialmente confermato, Threadripper Pro 5000 dovrebbe offrire le stesse opzioni della serie Threadripper Pro 3000 esistente, come 128 linee PCIe 4.0 e supporto per moduli di memoria DDR4-3200 a otto canali.

Processore Rock Model School Map Park Map School Model
Threadripper Pro 5995WX 156,6 secondi 608 secondi 8.601,3 secondi 2.250,4 secondi
Threadripper Pro 3995WX 205,1 secondi 844,3 secondi N/A N/A

Il Threadripper Pro 5995WX era emerso in precedenza nel progetto informatico MilkyWay@home. Tuttavia, in questa occasione, il noto leaker Benchleaks ha individuato il chip a 64 core nel benchmark PugetBench for Metashape 1.0, che utilizza il software Agisoft Metashape Pro 1.7.3. Per coloro che non hanno familiarità con Metashape Pro, si tratta di un popolare software per la fotogrammetria. Il Threadripper Pro 5995WX ha completato il test Rock Model in 156,6 secondi, mentre il Threadripper Pro 3995WX ha terminato lo stesso test in 205,1 secondi. Il primo, quindi, ha impiegato il 24% in meno di tempo. Nel test School Map, Threadripper Pro 5995WX e Threadripper Pro 3995WX hanno svolto i propri compiti rispettivamente in 608 secondi e 844,3 secondi, con il primo che ha ottenuto un tempo inferiore del 28%.

Credit: Puget Systems

Anche se è si tratta solo di un singolo benchmark, Threadripper (Pro) 5000 sembra piuttosto promettente. Le informazioni emerse dall’ultimo hack di Gigabyte affermano che AMD lancerà Threadripper 5000 a novembre. Tuttavia, le varianti Pro equivalenti potrebbero non essere disponibili fino al 2022.