Tom's Hardware Italia
CPU

AMD Threadripper scoperchiato, ecco com’è fatto dentro

Un heatspreader difficile da rimuovere a causa di un po' di colla più del solito, e all'interno una piccola sorpresa. La quantità di die non è quella che ci si aspettava, e c'è già il potenziale per un AMD Threadripper ancora più potente.

L'overclocker der8auer ha scoperchiato un AMD Threadripper per dare la classica occhiata "sotto il cofano". Ha fatto cioè quello che si dice delidding, un'operazione un po' estrema ma utile a volte per raggiungere le frequenze più alte possibili.

Leggi anche Ryzen Threadripper 1950X e 1920X: prezzi e caratteristiche

Secondo le dichiarazioni di AMD, Threadripper usa quattro die con otto core ciascuno (EPYC). der8auer ha scoperto solo due die sono utilizzati, per un totale di 16 core. È una scelta insolita e non sappiamo perché AMD l'abbia fatta. Forse, ma siamo nel campo delle ipotesi, è dovuta a una questione di costi produttivi e di ottimizzazione.

Credevamo che dentro Threadripper ci fossero due die Ryzen ma ne abbiamo trovati quattro. […] ma la domanda è "quali di questi die è davvero utilizzata?". Due die a otto core, o magari tutti e quattro con quattro core ognuno? […] Com'è configurata esattamente la CPU?

All'interno del chip abbiamo dunque quattro die, dove sarebbe stato lecito aspettarsene due. AMD ha usato una saldatura di indio per dissipare il calore dal processore vero e proprio verso l'heatspreader – il "coperchio" che è stato rimosso. Solo due die sono effettivamente utilizzati. Secondo der8auer si tratta di un lavoro fatto a regola d'arte.

Leggi anche Recensione Intel Core i9-7900X, arriva Skylake-X

La saldatura è una buona soluzione per la dissipazione ma rendere l'operazione di delidding piuttosto difficile, tant'è che der8auer ha danneggiato il suo processore in modo irreparabile. Per rimuoverla infatti è stato necessario applicare una notevole forza tra il PCB e l'heatspreder, nonché scaldare il processore a 175-180 gradi.

IMG 2644 JPG

Alla fine si è scoperto che c'è della colla aggiuntiva che tiene l'heatspredar al suo posto, non solo lateralmente (quella è stata eliminata con le lame) ma anche in posizione centrale. Un dettaglio che ha reso tutto più difficile.

Leggi anche Core i7-7700K scoperchiato e overcloccato con acqua e azoto

Dopodiché der8auer ha messo il processore nel socket per misurare la temperatura su ogni singolo die, nella speranza di capire tramite tale misurazione quali die fossero effettivamente attivi. Il processore però si è danneggiato e questo tentativo è andato a vuoto. Alla fine è riuscito a farsi dire direttamente da AMD che i die utilizzati sono solo due.

Leggi anche Test AMD Ryzen 3 1300X

La domanda finale che ci si pone riguarda i due core inutilizzati: esisterà un modo di riattivarli, e trasformare questo Threadripper da 16 a 32 core fisici? Forse la stessa AMD introdurrà un processore desktop con tutti i core attivi in futuro?


Tom's Consiglia

Buone prestazioni e non solo gaming? Ryzen 5 1600X