Tom's Hardware Italia
Periferiche di Rete

AMD torna nei supercomputer Cray, una vittoria EPYCa

Per la prima volta dopo 5 anni Cray offrirà ai propri clienti supercomputer con chip AMD. Più nello specifico il produttore di HPC di Seattle integrerà le soluzioni AMD EPYC nella linea di prodotti Cray CS500 Cluster Supercomputer disponibile da questa estate. Finora era possibile ordinare un CS500 in diverse configurazioni con processori Intel Xeon, […]

Per la prima volta dopo 5 anni Cray offrirà ai propri clienti supercomputer con chip AMD. Più nello specifico il produttore di HPC di Seattle integrerà le soluzioni AMD EPYC nella linea di prodotti Cray CS500 Cluster Supercomputer disponibile da questa estate.

Finora era possibile ordinare un CS500 in diverse configurazioni con processori Intel Xeon, soluzioni Xeon Phi o l'accoppiata formata da Intel Xeon e Nvidia Tesla. La quarta opzione appena introdotta contempla le CPU AMD EPYC 7000. Come scritto in apertura, era dal 2013 che i supercomputer Cray non avevano CPU AMD, quando le soluzioni XE6 e XK7 si avvalevano dei servigi degli allora Opteron.

Leggi anche: AMD EPYC entra nei server di Yahoo Japan

Si tratta di sistemi che forniscono quattro nodi dual-socket in uno chassis 2U, in cui ogni nodo supporta due slot PCIe Gen3 x16 (con una capacità di rete da 200 Gbps) e opzioni di connettività locale HDD e SSD.

cray amd epyc

I processori EPYC 7000 supportano fino a 32 core e otto canali di memoria DDR4 per socket, quindi permettono a Cray di creare sistemi potenti, densi e scalabili. In particolare secondo AMD l'offerta EPYC è l'ideale per clienti con applicazioni che sono frenate dal bandwidth di memoria, come ad esempio la fluidodinamica computazionale.

Con otto canali DDR4, per un totale di 16 moduli a 2666 MHz su un nodo dual-socket EPYC, il bandwidth massimo teorico è pari a 341 GB/s (con moduli a 2400 MHz si scende a 307 GB/s). Si tratta di valori superiori agli Xeon Skylake con sei canali di memoria.

Nel video qui sopra EPYC 7000 e Xeon Skylake sono stati messi a confronto su due sistemi simili con codice CFD Fluent, e la soluzione AMD si è dimostrata il 78% più veloce del sistema Xeon.

Ovviamente i risultati cambiano in base alle applicazioni, alla configurazione dei sistemi e altre variabili. EPYC non è quindi davanti a Skylake in tutto, ma è sicuramente così competitivo da aver indotto Cray a offrirgli una possibilità.

Al momento non ci sono configurazioni del CS500 che offrono le CPU AMD insieme a un coprocessore, GPU o FPGA che siano.