Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Anno d’oro grazie al mining per chi produce schede video

Consegne di schede video in aumento grazie al "fenomeno" del mining delle criptomonete. I produttori dovrebbero chiudere tutti in crescita quest'anno ma la pacchia sarebbe agli sgoccioli...

Stando a quanto riportato dal taiwanese Digitimes, il "fenomeno" del mining delle criptomonete porterà i principali produttori di schede video a chiudere l'anno in corso con maggiori vendite complessive.

Non che la cosa giunga inaspettata visto che alcuni modelli "vanno via come il pane", ma secondo le fonti industriali Asus e MSI dovrebbero chiudere con 5 / 5,2 milioni di unità consegnate, Gigabyte dovrebbe raggiungere 4,5 milioni e Colorful (brand attivo perlopiù in Asia) dovrebbe arrivare a quota 4,1 milioni.

"Gli utili di Gigabyte dal business grafico hanno superato quelli del settore motherboard per la prima volta", avrebbero confidato delle fonti industriali.

Palit Microsystem, dietro a cui si celano alcuni brand come Galaxy, dovrebbe toccare i 7,5 milioni complessivi, mentre la statunitense EVGA dovrebbe crescere sia per quanto riguarda le consegne che gli utili, ma le fonti non indicano di quanto. In un altro articolo il Digitimes dice che TUL e Sapphire hanno visto il loro business passare in attivo nel secondo trimestre.

sapphire rx 580 01

Le consegne di schede video sono cresciute nettamente nel secondo e terzo trimestre sull'onda della grande richiesta di schede video per minare criptovalute come Ethereum, ma sembra (con tutti i condizionali d'obbligo) che il quadro possa cambiare in futuro.

"Il fenomeno ha iniziato a scemare in ottobre e anche i prezzi delle schede video stanno tornando stabili, con le consegne che dovrebbero evidenziare un netto declino nel quarto trimestre. Anche se le schede video sono ancora in shortage, è più un risultato di Nvidia e AMD che stanno modificando l'offerta che la conseguenza di una forte domanda", scrive il Digitimes.

Le fonti si aspettano che per il 2018 il mercato delle schede video torni alla normalità, con consegne in crescita nel primo trimestre, per poi scendere nel secondo. Uno scenario che forse non piacerà ai produttori, ma che sicuramente potrebbe interessare i gamer in cerca di schede video a prezzi "umani".


Tom's Consiglia

Non è ancora ai prezzi precedenti all'esplosione del fenomeno mining, ma la RX 580 8GB sta tornando a livelli adeguati, ed è un'ottima scheda se volete giocare con una buona qualità.