Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Software

App integrate di Windows 10 sempre più disinstallabili

Molte persone hanno un odio profondo per le applicazioni preinstallate, che siano su smartphone o su PC. Nel caso di Windows 10, molti non apprezzano alcune app di default poco utili, messe lì a causa di accordi pubblicitari. Ci sono però altre che sono infastidite persino da alcune soluzioni integrate da MS nel sistema operativo di maggiore utilità.

Per mettere d’accordo tutti sembra che la casa di Redmond voglia dare maggiore controllo agli utenti, permettendo di cancellare un maggior numero di app preinstallate. La Windows 10 Insider Preview Build 18262 distribuita sul canale Fast del Windows Insider Program negli scorsi giorni amplia la lista di app che si possono cancellare dal menu Start.

Le versioni attuali di Windows 10, incluso l’October 2018 Update, permettono di cancellare le seguenti app: Microsoft Solitaire Collection, My Office, OneNote, Print 3D, Skype, Tips (suggerimenti) e meteo.

La build 18262 aggiunge 3D Viewer (ex Mixed Reality Viewer), calcolatrice, calendario, Groove Music, Posta, Film e TV, Paint 3D, Strumento di cattura, Sticky Notes e Registratore Vocale.

Trattandosi di un cambiamento fatto su una una build di prova potrebbe essere confermato o meno, ma nel caso dovesse arrivare, bisognerà attendere l’aggiornamento di aprile 2019. Per disinstallare le app di default da Windows, almeno quelle permesse finora, non dovete far altro che andare nel menu Start, rintracciarle e cliccarci sopra con il tasto destro cliccando “Disinstalla”.
Nel caso vogliate usarle di nuovo, niente paura, Microsoft permette di scaricarle di nuovo dal Windows Store.