Mac

Apple, arriva MacOS Mojave: ottimizzazione e stabilità

MacOS Mojave sarà rilasciato oggi da Apple in versione definitiva (in serata in Italia). L'azienda di Cupertino, un pò come avvenuto con iOS 12, ha lavorato soprattutto su ottimizzazione e stabilità. A beneficiarne dovrebbero dunque essere soprattutto i modelli di iMac, MacBook, Mac Mini e MacBook Pro più datati, anche se comunque non mancano nuove funzionalità degne di nota.

Innanzitutto, MacOS Mojave introduce la modalità "Dark", con la quale l'interfaccia assume tonalità scure. Gli applicativi di sistema come Mail, Messaggi, Calendario, Foto (solo per citarne alcuni) la supporteranno fin da subito. Apple ha comunque messo a disposizione delle API specifiche, per cui la compatibilità potrà essere presto estesa anche nei programmi di terze parti. Tutto ovviamente dipenderà dagli sviluppatori.

Schermata 2018 09 24 alle 15 52 49

L'azienda di Cupertino ha inoltre lavorato su una nuova funzionalità denominata "Scrivania dinamica". Questo consentirà allo sfondo del desktop di cambiare, appunto dinamicamente, a seconda dell'ora della giornata. Esempio classico: un'immagine che raffigura le dune assolate del deserto alle 12:00, alle 21:00 mostrerà le stesse dune di notte. La logica è sempre quella di poter far riposare il più possibile la vista.

Leggi anche: iOS 12 arriva oggi: nuova vita agli iPhone e iPad più vecchi

Interessante anche la modalità Pile. Con questa sarà possibile ordinare le icone sul desktop secondo tipologia o data, suddividendole grazie alla creazione di tag. Rinnovato anche il Finder, che consentirà una ricerca dei file ancora più approfondita ed efficace. Grande attenzione al tema della privacy online, con la nuova versione di Safari che condividerà solo informazioni parziali e semplificate.

Schermata 2018 09 24 alle 15 53 33

Gli aspetti dell'ottimizzazione e della stabilità andranno ovviamente verificati sul campo. Da questo punto di vista, con iOS 12 Apple ha compiuto un eccellente lavoro, in alcuni casi facendo rinascere iPhone e iPad più datati. MacOS Mojave potrà essere installato su MacBook early 2015 e successivi, MacBook Air middle 2012 e successivi, MacBook Pro early 2012 e successivi, Mac Mini late 2012 e successivi, iMac late 2012 e successivi, iMac Pro 2017, Mac Pro late 2013, Mac Pro middle 2010, Mac Pro middle 2012.


Tom's Consiglia

iPhone 8, nella versione da 64 GB di storage, è in offerta su Amazon con 200 euro di sconto rispetto al prezzo di listino. Lo trovate a questo link.