Case e PC Completi

Apple, Mac Mini ora disponibile con una nuova opzione

Nella giornata di ieri, Apple ha aggiunto in maniera silenziosa una nuova opzione di personalizzazione ai suoi computer desktop Mac Mini basati sul SoC proprietario M1. Infatti, ora i sistemi possono essere equipaggiati con una scheda di rete in grado di supportare 10Gbit/s, caratteristica piuttosto utile per i professionisti che necessitano di trasferire grosse moli di dati e a cui la normale connessione a 1Gb/s può andare un po’ stretta.

Apple Mac Mini

Quando la compagnia di Cupertino ha introdotto il Mac Mini dotato di chip Apple M1 lo scorso novembre, ha fornito ai suoi clienti solo la possibilità di personalizzare il quantitativo di RAM e lo spazio di archiviazione in fase di configurazione. Il desktop è stato dotato del controller GbE BCM5701 di Broadcom e Apple non ha offerto alcuna opzione aggiuntiva, il che probabilmente ha lasciato diversi utenti piuttosto delusi, dato che in precedenza era possibile scegliere una rete a 10Gbit/s sui Mac Mini con processori x86 Intel.

Insieme al lancio del suo nuovo iMac con schermo da 24″ (che non possiede un’opzione 10GbE e di cui trovate maggiori dettagli nel nostro precedente articolo) e del nuovo iPad Pro, Apple ha inserito, senza alcun annuncio, la possibilità di installare un controller 10GbE opzionale sul suo Mac Mini al prezzo di 115€.

Apple Mac Mini

Al momento, rimane ancora un mistero come Apple riesca ad aggiungere un controller 10GbE al suo SoC M1, al quale non dovrebbero rimanere molte linee PCIe libere. Ad ogni modo, si tratta sicuramente di una buona notizia per tutti coloro che utilizzano l’ultimo Mac Mini di Apple a casa o in un ufficio dotato di una veloce rete a 10Gb/s.

Il Mac Mini di Apple con chip M1 è disponibile su Amazon a prezzo scontato, non lasciatevelo sfuggire!