Mac

Apple, MacBook Air e Pro da 13″ entro fine anno con Apple Silicon secondo un’analista

Prima dell’annuncio ufficiale in occasione dell’ultima conferenza WWDC, erano ormai parecchi mesi che in rete circolavano vari rumor e presunte informazioni relative al passaggio di Apple dai processori Intel attuali ai futuri Apple Silicon basati sull’architettura ARM già largamente impiegata dalla compagnia di Cupertino per la realizzazione dei SoC destinati ad iPad e iPhone.

Recentemente, il noto analista Ming-Chi Kuo è stato intervistato dai colleghi di MacRumors ed ha parlato della tempistica che dobbiamo aspettarci per una transizione così impegnativa. Kuo ha spiegato che i primi prodotti a ricevere le nuove CPU Apple Silicon saranno il MacBook Pro da 13” ed il MacBook Air, aspettandosi che entrino già in produzione entro fine anno. Ovviamente, al momento tale dichiarazione va presa alla stregua di un rumor, sebbene abbia piuttosto senso partire da dispositivi più piccoli ed anche meno potenti. Dopotutto, Apple ha affermato, in occasione del suo annuncio alla WWDC, che avrebbe lanciato le prime macchine dotate di CPU ARM entro il 2020, mentre la transizione completa avrebbe richiesto almeno un paio di anni.

È un bene, in ogni caso, che Apple parta dai dispositivi di fascia più bassa. Infatti, gli utenti che hanno meno necessità di un elevato potere di calcolo potrebbero effettuare il passaggio ad Apple Silicon in modo abbastanza indolore, senza notare notevoli cali prestazionali o modifiche. Invece, per i professionisti che utilizzano quotidianamente programmi particolarmente complessi ed ottimizzati per l’architettura x86 potrebbe essere un vero problema ritrovarsi con performance eventualmente diminuite ed incompatibilità varie. Pertanto, Apple continuerà, almeno per un po’, ad utilizzare CPU Intel per i dispositivi di fascia più alta, includendo anche il MacBook Pro 16″, almeno fino a quando la transizione non potrà essere effettuata in maniera soddisfacente dai suoi clienti.

Nel frattempo, Kuo ha anche fatto notare che dovrebbe debuttare sul mercato un modello di MacBook Pro con display da 14,1”, di cui si è vociferato spesso in passato e che, sulla carta, dovrebbe essere piuttosto interessante. L’analista si aspetta di vedere i MacBook Pro da 14,1” e 16” con Apple Silicon nei negozi durante il terzo o quarto trimestre del prossimo anno. Purtroppo, ancora nessuna parola sul futuro della linea iMac.

L’ultimo MacBook Pro con schermo da 16” è acquistabile su Amazon ad un prezzo davvero interessante e vi consente di avere un’elevata potenza di calcolo all’interno di un dispositivo elegante ed affidabile.