Schede madre

Apple passa a Intel, è Ufficiale

Si è da poco concluso l'intervento di Steve Jobs al WWDC e il passaggio di Apple ai chipset Intel entro il Giugno 2007 è ufficiale. Quali sono i motivi del cambio? Jobs dichiara:

 

"non c'e' ancora un PowerBook basato su processore G5 e Intel fornisce attualmente le migliori performance."

Sono state finora rese disponibili quattro versioni di Mac OS X.
Il nome in codice della prossima versione, la quinta, sarà Leopard. La sua disponibilità è previta per la fine del 2006. Tra l'altro ci sono novità tenute segrete finora, infatti le ultime 5 versioni di Mac OS X sono state compilate sia per i PPC che per i computer dotati di architettura X86.

Jobs mostra un PC con processore X86, un Pentium 4 da 3.2 Ghz che fa girare Mac OS X 10.4 con i Widget esistenti che girano perfettamente in maniera nativa (grazie a Java e HTML).
Il software con interfaccia Cocoa puo' essere "portato" facilmente sulla nuova piattaforma.

Il passaggio verso i chipset Intel sarà la terza grande migrazione di Mac.
– da 68K a PowerPC
– da Mac OS 9 a Mac OS X
– da PPC a Chipset Intel

Alla fine di questo trimestre Apple ha venduto oltre 16 milioni di iPod e 430 milioni di canzoni attraverso iTunes Music Store.
Cio' corrisponde al 76% del mercato per i lettori MP3 e all'82% del mercato della musica digitale nel mese di Maggio. 2005.
Il fenonomeno del podcasting e' esploso con oltre 8.000 podcast disponibili e costantemente in aumento. Una vera rivoluzione nel mondo della comunicazione ed un vero e proprio sistema di Radio-fai-da-te che è diventato uno standar aperto.

Jobs parla di QuickTime 7: oltre 1 milione di copie scaricate dal web in 6 settimane ed annuncia la disponibilità della versione 7 per Windows a partire da oggi o domani al massimo.

Un plauso al lavoro effettuato da Macity che ha tenuto aggiornati i lettori in tempo reale. Maggiori Informazioni qui.