Mac

Apple, risolto finalmente un problema inerente agli SSD dei Mac con M1

Il ricercatore che all’inizio di quest’anno ha scoperto un’usura anomala degli SSD installati sui sistemi Mac equipaggiati con il nuovo SoC M1 (MacBook Air, MacBook Pro e MacMini) ha affermato che Apple ha finalmente risolto la situazione con la pubblicazione di macOS 11.4. In realtà, la compagnia di Cupertino non aveva mai riconosciuto ufficialmente il problema, quindi la società non ha fornito alcuna informazione in merito. Ad ogni modo, coloro che si preoccupavano delle proprie unità (che possono essere sostituite solo cambiando l’intera scheda madre) possono ora eseguire l’aggiornamento alla nuova versione del sistema operativo per una maggiore tranquillità.

Apple M1

A febbraio, alcuni proprietari degli ultimi Mac basati su Apple M1 hanno scoperto che gli SSD nei loro dispositivi avevano registrato un tasso di usura superiore al previsto, almeno in base ai dati SMART che tracciano la durata degli SSD. Diversi utenti hanno segnalato l’1% di usura dopo pochi mesi di utilizzo, mentre altri hanno riportato il 3% dopo soli due mesi. In entrambi i casi, ciò significa che livelli anormali di usura potrebbero potenzialmente ridurre la durata delle unità a pochi anni. Hector Martin, ricercatore e sviluppatore che si occupa del porting di Linux sui computer con Apple Silicon, ha posto l’attenzione sul problema e, svolgendo alcune indagini aggiuntive, ha dimostrato che le valutazioni relative alla durata erano proporzionali alle dimensioni degli SSD.

Apple non ha né confermato né smentito il bug. Inoltre, una fonte interna ha riportato ufficiosamente ai colleghi di AppleInsider che non ci sono stati problemi con l’SSD stesso o il suo firmware, ma si è verificato un “errore di report dei dati” all’interno del programma SMART Monitoring Tools utilizzato per rilevare l’usura delle unità SSD.

Apple M1

Questa settimana Martin ha affermato che la situazione è stato risolta in macOS 11.4, che è ora disponibile per il download. Indipendentemente dal fatto che i rapporti iniziali sul problema siano stati esagerati o meno (poiché molti utenti non sono stati in grado di replicarlo), aggiornare il proprio sistema operativo rappresenta in genere una buona abitudine.

Il nuovo MacBook Air con chip M1 è disponibile su Amazon con spedizione in un giorno a prezzo scontato, non fatevelo scappare!