Computer Portatili

Apple scopre le carte sulla grafica mobile

Apple è uscita allo scoperto, acquistando il 3,6% del gruppo Imagination Technologies, responsabile dell'architettura grafica mobile PowerVR, presenti su iPhone e iPod. Oltre all'acquisto, è finalmente chiarito il ruolo di Apple come titolare delle licenze del gruppo.

Il gruppo Imagination Technologies fa parlare di sé da tempo. Ad aprile fu reso pubblico un accordo con Samsung, grazie al quale l'azienda coreana può produrre i chip POWERVR SHX e i core VCD video IP.

La progettazione, però, veniva lasciata nella mani di una misteriosa "compagnia internazionale", la stessa che, nel settembre successivo, ottenne da Imagination Technologies una licenza per lo sfruttamento pluriennale delle sue proprietà intellettuali.

 

Già allora i sospetti cadevano su Apple, e sul suo nuovo partner PA Semi. Oggi Apple elimina i dubbi, con l'acquisto di una quota di Imagination Technologies, rivelando quello che tutti sospettavano. Questo fatto completa il quadro del nuovo ecosistema Apple, e soprattutto dell'acquisizione di PA Semi.

Ora che la partecipazione di Apple è confermata, possiamo affermare che l'azienda ha creato un solido ecosistema per lo sviluppo di soluzioni SoC (System on a Chip) mobile, che saranno sviluppate da PA Semi su licenza Imagination Technologies, prodotte da Samsung e inserite sui prodotti mobile, presenti e futuri, a marchio Apple.

Questi sistemi daranno ad Apple un vantaggio strategico molto rilevante: da un parte abbiamo i sistemi desktop, con Snow Leopard che, insieme a OpenCL e Grand Central, potrà sfruttare la GPU per calcoli non grafici; ma dall'altra potrà fare lo stesso sui dispositivi mobile, e in questo aspetto potrebbe arrivare molto prima della concorrenza.