Software

Apple, sempre più vicino l’arrivo di Linux sui dispositivi con M1

I colleghi di 9to5Linux hanno riportato che Linus Torvalds ha annunciato la disponibilità della “release candidate” della versione 5.13  del kernel Linux che aggiunge il supporto preliminare al System-on-Chip M1 di Apple, oltre a una serie di miglioramenti al sistema operativo stesso.

Apple M1

Ovviamente, la caratteristica più interessante di queste nuova versione è proprio il supporto al nuovo chip Apple M1, su cui il team sta lavorando ormai da diversi mesi. Nonostante Linux supporti già da tempo l’architettura ARM, ad esempio su Raspberry Pi, il SoC di Apple è notevolmente diverso dagli altri processori già sul mercato, quindi riuscire a far girare Linux è stata una vera e propria sfida.

A questo punto Linux 5.13-RC1 può avviarsi su un sistema basato su M1, ma attualmente non ne vengono sfruttate tutte le funzionalità. Ad esempio, il supporto della GPU è ancora piuttosto carente. La disponibilità del kernel Linux 5.13-RC1 significa che la nuova build è quasi pronta per il lancio, con una versione finale prevista per giugno o luglio.

Apple M1

Torvalds, descrivendo la nuova versione del kernel Linux, ha affermato:

È stato – come previsto – piuttosto impegnativo, ma le cose sembrano essere andate abbastanza bene. C’è molto lì dentro. […] È un po’ dappertutto, anche se GPU e rete si distinguono. […] Al di fuori dei driver, c’è un po’ di tutto: aggiornamenti alle architetture (dominate da ARM, x86 e PowerPC), documentazione, strumenti, e ovviamente tutte le cose attese per quanto riguarda il core del kernel: file system, gestione dei processi, VM e core networking.

Oltre ad Apple M1, il nuovo kernel Linux 5.13-RC1 offre un supporto migliorato alla microarchitettura Zen 3 di AMD, ai più recenti SoC basati su ARM per server e all’architettura RISC-V.

Il nuovo MacBook Air con chip M1 è disponibile su Amazon con spedizione in un giorno a prezzo scontato, non fatevelo scappare!