Mac

Apple, trapelate le specifiche del primo MacBook con Apple Silicon

Come probabilmente già saprete, Apple, in occasione dell’ultima WWDC, ha annunciato l’abbandono delle CPU di Intel all’interno dei suoi computer Mac in favore di una propria linea di chip basati sull’architettura ARM progettati internamente, chiamata Apple Silicon. Qualche settimana fa il noto analista Ming-Chi Kuo è stato intervistato dai colleghi di MacRumors ed ha parlato della tempistica che dobbiamo aspettarci per una transizione così impegnativa, dichiarando che i primi prodotti a ricevere le nuove CPU Apple Silicon saranno il MacBook Pro da 13” ed il MacBook Air, i quali dovrebbero entrare in produzione già entro fine anno. La compagnia di Cupertino, inoltre, sembra che si affiderà a TSMC per la produzione dei suoi processori.

A quanto pare, tuttavia, stando alle informazioni pubblicate da Apple Lab, uno dei primi dispositivi ad essere dotato di un processore Apple Silicon sarà un MacBook sottile con display da 12″. Il notebook dovrebbe essere equipaggiato con il SoC A14X, 8GB o 16GB di RAM, SSD da 256GB o 512GB, una singola porta USB-C ed una webcam con risoluzione 720p FaceTime HD. Il portatile, del peso inferiore al chilogrammo, dovrebbe offrire un’autonomia davvero elevata, attestandosi sulle 15-20 ore in base all’utilizzo, mentre il prezzo dovrebbe aggirarsi sui 799$.

Come abbiamo già avuto modo di asserire in passato, è un bene, in ogni caso, che Apple parta dai dispositivi di fascia più bassa. Infatti, gli utenti che hanno meno necessità di un elevato potere di calcolo potrebbero effettuare il passaggio ad Apple Silicon in modo abbastanza indolore, senza notare notevoli cali prestazionali o modifiche. Dopotutto, la compagnia ha affermato che la transizione completa avverrà nel corso dei prossimi due anni, quindi manca ancora diverso tempo prima di vedere all’opera i nuovi processori Apple Silicon che andranno a sostituire i chip Intel di fascia più alta, come quelli inseriti all’interno di Mac Pro, iMac o MacBook Pro da 16″.

Ovviamente, le informazioni pubblicate da Apple Lab, in attesa di una conferma ufficiale da parte della compagnia della mela morsicata, vanno prese come delle semplici speculazioni.

L’arrivo dei primi Mac di una certa potenza equipaggiati con Apple Silicon è un po’ lontano e sicuramente la compagnia della mela morsicata continuerà a supportare i Mac con CPU Intel ancora a lungo. Se avete bisogno in questo momento di un portatile potente con sistema operativo macOS, vi consigliamo il MacBook Pro con display da 16”, che potete acquistare su Amazon ad un prezzo speciale.