CPU

APU AMD Richland per PC desktop in arrivo, posano in foto

Le APU AMD Richland per PC desktop, compatibili con il socket FM2, iniziano a fare capolino in Giappone. Hermitage Akihabara ha pubblicato le immagini di tre soluzioni chiamate A10-6800K, A10-6700 e A4-4400, il cui debutto ufficiale è previsto per il mese di giugno.

Il modello A10-6800K rappresenterà l'offerta migliore grazie a quattro core basati su architettura Piledriver che dovrebbero operare alla frequenza di 4.1 GHz, per poi arrivare fino a 4.4 GHz in modalità Turbo Core. Accanto alle unità x86-64 ci sarà una GPU chiamata Radeon HD 8670D che, al pari delle controparti dedicate al settore dei portatili, sarà basata su architettura VLIW4 e non Graphics Core Next. La sua frequenza dovrebbe essere di 844 MHz, e al momento non si conosce il numero di shader integrato.

La lettera K, come ormai da tradizione, sta a indicare la presenza di un moltiplicatore sbloccato, quindi il processore è in grado di offrire maggiore flessibilità a tutti gli appassionati di overclock. Sarà sicuramente oggetto di molteplici articoli da parte nostra. Per quanto riguarda il modello A10-6700, dovremmo trovarci anche in questo caso davanti a un quad-core, con frequenza base di 3.7 GHz e in grado di raggiungere i 4.3 GHz. La GPU dovrebbe essere la medesima del modello 6800K.

Infine ecco apparire l'A4-4400, una soluzione dual-core con frequenza di 3.7/3.9 GHz e GPU Radeon HD 8370D. L'architettura Richland rappresenta un'ottimizzazione di quella Trinity che costituisce l'attuale "Serie A" di AMD, per cui i nuovi prodotti oltre a condividere il socket con le proposte precedenti saranno realizzati con lo stesso processo produttivo a 32 nanometri. La differenza prestazionale dovrebbe quindi per larga parte provenire della maggiori frequenze.

Un deciso passo in avanti dovrebbe invece arrivare con Kaveri, progetto a 28 nanometri che debutterà nell'ultima parte dell'anno. Basato dal lato CPU sulla nuova architettura Steamroller, e da quello GPU sull'architettura Graphics Core Next, cuore delle proposte HD 7000, Kaveri porterà importanti nonvità in termini di calcolo eterogeno, a partire dalla memoria unificata e condivisa che AMD definisce "heterogeneous uniform memory access" o "hUMA", e di cui abbiamo riportato ulteriori informazioni in questa notizia.