Schede Grafiche

Asus HD 6970 DirectCU II, per giocare con 6 monitor

Asus sta ultimando la Radeon HD 6970 DirectCU II Eyefinity 6, una scheda video che consente di collegare fino a sei monitor in contemporanea anche senza porte DisplayPort 1.2. Questa soluzione, simile nel design alla versione DirectCU II della GTX 580 (Asus GTX 580 DirectCU II, estrema per natura), vede la sua particolarità nella presenza di quattro porte DisplayPort 1.1 e due porte DVI (una single-link e l’altra dual-link).

La presenza di un così nutrito numero d’interfacce le consente di pilotare sei monitor DisplayPort classici, ognuno fino alla risoluzione di 2560×1600 pixel. Attualmente non ci sono molti monitor che supportano lo standard in versione 1.2 che, come spiegato in un articolo, può gestire più schermi da ogni uscita lavorando in una modalità definita “daisy-chained”.

Sotto il sistema di raffreddamento, che ha bisogno di tre spazi slot liberi sulla scheda madre, troviamo una GPU Cayman XT con 1536 stream processor e 2 GB di memoria RAM. In attesa di conoscere prezzo, disponibilità e frequenze, gli unici altri dati trapelati in rete riguardano il PCB, riprogettato da Asus, e il comparto di alimentazione composto di 8 fasi per la GPU e due per la memoria.

Si tratta chiaramente di una scheda video indirizzata a una nicchia di pubblico ben precisa, sia per il prezzo che sarà ben superiore a quello della HD 6970 classica, sia per la necessità di occupare tre spazi slot con l’imponente sistema di raffreddamento.

Un prodotto di questo genere impone al possessore, nella maggior parte dei casi, di rinunciare a una configurazione CrossFire a due schede e, a conti fatti, è forse questo il problema più grande cui andrà incontro la Asus HD 6970 DirectCU II Eyefinity 6. Il tutto fermo restando che in pochi hanno o desiderano acquistare più monitor per videogiocare. Inoltre bisogna tenere conto della scarsa presenza sul mercato di schermi DisplayPort.